Nino D’Angelo, spari contro la sua abitazione: “Vi spiego il perché”

Nino D’Angelo, spari contro la sua abitazione: il famosissimo a amatissimo artista napoletano esce allo scoperto.

Nino D'Angelo, perché ha lasciato Napoli
Nino D’Angelo (Instagram)

Sono trascorsi 35 anni da quando Nino D’Angelo ha lasciato Napoli per trasferirsi a Roma. All’epoca era al suo primo successo con il Festival di Sanremo. Per molti la sua decisione sembrò quasi come se volesse rinnegare le sue origini ma così non è stato. L’artista ha portato sempre nel cuore la terra che gli ha dato tanto. A distanza di questi lunghissimi anni Nino D’Angelo ha finalmente voluto fare chiarezza, spiegando il motivo che l’ha spinto a lasciare Napoli.

Raggiunto da Il Corriere della Sera il 64enne ha raccontato che la camorra non gli dava tregua: “Vedevano il successo. Telefonavano, minacciavano. La seconda volta, hanno sparato dentro casa, il proiettile è entrato nella stanza dove mio figlio Vincenzo dormiva nel lettino”. Per questo motivo il cantautore assieme alla famiglia decise di andare via in un giorno. “Un peccato, perché devo tutto alla città, i napoletani mi adorano: piace che uno di loro ce l’ha fatta senza aiuti”, ha aggiunto Nino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO>>> Sanremo 2022, grande artista si candida: “So che è difficile ma ci provo”

Nino D’Angelo, a breve il suo nuovo disco

Nino D'Angelo, perché ha lasciato Napoli
Nino D’Angelo (Instagram)

La camorra ha fatto sì che Nino D’Angelo scappasse via da Napoli assieme alla sua famiglia. Raggiunto da Il Corriere della Sera l’artista ha raccontato di aver trovato il suo quartiere uguale a 35 anni fa, come se il tempo a Napoli si fosse fermato. “Guardando la disperazione negli occhi delle persone mi sono messo a piangere e ho pensato che oggi sarei stato vecchio così, coi figli che vivono per sopravvivere“.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE>>> Pierpaolo Pretelli e Giulia Salemi, notizia bomba: lui conferma tutto!

Questa immagine della sua terra natale gli è servita da sprone per tornare a scrivere dando vita ad un nuovo disco in uscita il prossimo 15 ottobre. Ma com’è la sua vita oggi? Un po’ contro il volere dei genitori, perché troppo piccolo per un passo del genere, a 21 anni Nino ha sposato la sua attuale moglie dalla quale ha avuto due figli, Toni laureato e Vincenzo quasi. E’ diventato nonno di ben quattro nipoti e vive felicemente con la sua famiglia lontano dalle insidie che stavano mettendo a rischio la stessa.