Calciomercato Juventus, le mani su un big europeo: Allegri già sogna

Calciomercato Juventus, le mani su un big europeo: Allegri già sogna. I bianconeri stanno studiando le mosse migliori per gennaio

Allegri Juventus
Allegri sulla panchina della Juventus (Foto: Getty)

Che alla Juventus manchi qualcosa a livello di qualità quest’anno è sotto gli occhi di tutti. Il mercato non è andato secondo i piani, con l’uscita improvvisa di Cristiano Ronaldo e l’arrivo dei soli Locatelli, Kaio Jorge e Kean. Allegri si aspettava un centrale di centrocampo in grado di fare la regia, con Pjanic rimasto un sogno proibito. Anche davanti si poteva ipotizzare qualcosa di diverso, specie dopo aver perso il principale marcatore degli ultimi tre anni. Proprio per questo Federico Cherubini sta lavorando sotto traccia per trovare delle soluzioni idonee già a gennaio. Un nome che circola in queste ore in Spagna in ottica bianconera è quello di Ousmane Dembele. 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, individuato il primo rinforzo per gennaio: le cifre

LEGGI ANCHE >>> Antonio Conte pronto a dire sì: lo aspetta la panchina si una Big assoluta!

Calciomercato Juventus, le mani su un big europeo: tentativo per Dembele del Barcellona

Dembele
Ousmane Dembele (Foto: Getty)

Il francese è ancora fermo ai box per l’infortunio rimediato ad Euro 2020 con la maglia della Francia nel match del girone contro l’Ungheria. Da quel momento non ha più visto il campo e non ha potuto aiutare il Barcellona in questo difficoltoso avvio di stagione. Secondo quanto riferito da ‘Diario Sport’, i contatti tra il suo procuratore e i blaugrana non stanno proseguendo nel migliore dei modi. Il contratto è in scadenza a giugno 2022 e da febbraio il ragazzo può scegliere un’altra destinazione. La cifra di 9 milioni di euro netti a stagione è fuori portata per le attuali casse del Barça, alle prese con una profondissima crisi economica. L’idea della ‘Vecchia Signora‘ è quella di provare a convincere il francese classe ’96 per un trasferimento già a gennaio, trattando poi con il club di appartenenza. Pur di non perderlo a zero potrebbero acconsentire ad una partenza con un semplice conguaglio sotto i 15 milioni. Altrimenti se ne riparlerà a giugno. Allegri spinge per averlo a disposizione il prima possibile.