F1 GP d’Italia: vince Ricciardo, Vestappen e Hamilton si fanno male – VIDEO

0

F1 GP d’Italia: edizione che passerà alla storia a Monza. Vince Ricciardo, Vestappen e Hamilton si buttano fuori tra le polemiche

Daniel Ricciardo Monza (Getty Images)

Erano anni che il Gran Premio di Monza non faceva divertire così i tifosi. Certo, nel 2019 era arrivata la vittoria di Charles Leclerc che sembrava aprire una nuova era, ma questa volta è successo di tutto. Doppietta McLaren con Daniel Ricciardo davanti a Lando Noris sotto la bandiera a scacchi, ma soprattutto l’ennesima puntata dello scontro tra Max Verstappen e Lewis Hamilton.

L’olandese era davanti dopo il via, anche se un fantastico Ricciardo l’aveva bruciato al via. Poi però un pasticcio ai box l’ha costretto a perdere terreno su tutti gli avversari ed è partita la furiosa rimonta., Ma quando anche Hamilton è andato ai box, il disastro. Alla prima chicane i due sono arrivati quasi appaiati, nessuno ha dato strada e si sono scontrati.

Il britannico è stato letteralmente salvato dall’Halo perché la Red Bill del suo avversario  è salita sopra la sua Mercedes, ma la gara per entrambi è finita lì. Non così però la rivalità, che ha raggiunto a Monza il suo apice e rischia di diventare decisamente pericolosa, in attesa di capire cosa decideranno gli steward.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1 Gp d’Italia, streaming gratis: dove vedere la gara in diretta

F1 GP d’Italia: vince Ricciardo, la Ferrari illude ma si deve accontentare

Dopo la safety car, le posizioni di vertice sono di fatto rimaste cristallizzate, con la Ferrari di Leclerc che ha fatto sognare ma ha dovuto cedere a monoposto più veloci. Così le due Ferrari si sono piazzate quarta e sesta (Sainz è stato protagonista di un contatto al via con Giovinazzi).

Charles Leclerc (Getty Images)

La McLaren non andava in doppietta dal 2010 e fa festa anche perché allunga nel Mondiale Costruttori al terzo posto. E ora due settimane di pausa prima di ritrovare la Formula 1 in Russia a Sochi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui