Campagna vaccinale, Figliuolo: “Superata quota 80% di prime inoculazioni, il problema sono gli over 50 ancora non immunizzati”

Il Generale Figliuolo annuncia la terza dose di vaccino per gli immunodepressi, poi toccherà alle Rsa e al personale sanitario. L’Appello ai no vax: “ Troppi gli over 50 ancora non vaccinati”, un numero che mette a rischio anche l’immunità di gregge.

0
Covid Italia
Francesco Paolo Figliuolo sull’obiettivo raggiunto (via Getty Images)

A grandi passi verso l’immunità di gregge. Proprio oggi infatti l’Italia ha superato la quota dell’80% riferita a chi ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti-covid.

Ad annunciarlo è stato il Commissario straordinario, Generale Francesco Paolo Figliolo, che ha colto l’occasione della visita nell’hub vaccinale di Passo Corese per comunicare l’importante risultato: “Si tratta di un traguardo molto importante perché ci dice che entro fine settembre raggiungeremo 80% di platea interamente vaccinata, ovvero 43milioni e 200mila cittadini over12 che completeranno il ciclo di immunizzazione vaccinale, il che vuol dire che il nostro Paese è molto vicino all’immunità di gregge”

Dopo un colloquio avvenuto con il ministro della Salute, Roberto Speranza, Figliuolo ha anche parlato della terza dose di vaccino, annunciando che partirà a fine mese e che riguarderà prima le persone immunodepresse: “Sarà una dose “booster”, ha dichiarato il generale, parlando di una platea di circa 3 milioni di persone interessate. Subito dopo sarà il turno dei più anziani, gli ospiti delle strutture Rsa ed il personale sanitario. “Le dosi ci sono- ha annunciato Figliuolo- noi siamo pronti e andiamo avanti”

I dati della vaccinazione per fasce d’età

Covid, Figliuolo: convincere 215mila professori a vaccinarsi
Campagna vaccinale in Italia (Foto: Getty)

Il Commissario per l’emergenza si è poi soffermato sui dati relativi alla vaccinazione dei giovani, giudicando molto positiva la loro risposta: “Su 100mila prime inoculazioni ieri, il 30% ha riguardato la fascia tra i 12 e i 19 anni, mentre per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni siamo ancora al 50%, ma solo perché questa fascia d’età è stata l’ultima per cui è stata attivata la campagna vaccinale. Anche per loro “è solo una questione di tempo”, ha dichiarato il generale.

Figliuolo ha poi voluto fare un suo personale appello rivolto a coloro che ancora non si sono vaccinati: “Anche se c’è stata una ripresa della campagna vaccinale soprattutto negli ultimi giorni, con oltre 10mila prime inoculazioni al giorno la fascia tra i 50 e 59 anni, siamo molto preoccupati perché ci sono ancora un milione e 800mila cittadini over 50  che non hanno voluto vaccinarsi. Questo complica le cose, anche se abbiamo raggiunto l’82% delle prime somministrazioni. Soddisfazione invece per i risultati raggiunti nell’immunizzazione degli over 80: “Su 4 milioni e 555mila ne mancano solo 250mila, solo pochi paesi al mondo hanno raggiunto questo risultato”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui