Gratta e vinci rubato a Napoli: ritrovato il biglietto, il giallo resta

0

Gratta e vinci rubato a Napoli: nel giro di poche ore è stato ritrovato il biglietto, ma il giallo resta. Cosa succederà ora per ritirare la vincita?

Truffa Gratta e Vinci
(Facebook)

Tutto risolto nel giro di poche ore. O forse no, perché la vicenda del biglietto ‘Gratta e vinci’ che sarebbe stato sottratto a Napoli da un tabaccaio alla sua legittima proprietaria è ancora tutto da chiarire.

Intanto però una prima buona notizia per la signora che aspetta i 500mila euro vinti dpo aver grattato quel tagliando c’è. Secondo ‘Il Messaggero’ infatti il tabaccaio durante la sua fuga da Napoli l’avrebbe depositato in una banca di Latina prima di provare ad imbarcarsi su un aereo per Fuerteventura a Fiumicino.

Una vicenda che però rimane tutta da chiarire e ci penserà l’inchiesta in corso. Resta il fatto che secondo le testimonianze, sabato in zona Materdei, nel popolare Rione Sanità di Napoli, effettivamente quella donna ha provato ad incassare quel biglietto o meglio a chiedere informazioni. Quelle cifre infatti possono essere elargite solo direttamente dai Monopoli.

Protesta commercianti Napoli - iNews24
La vicenda è accaduta a Napoli (iNews24)

Ma non appena ha verificato che la vincita era effettiva, il tabaccaio è partito con il tagliando ed è sparito. Ma all’imbarco del suo aereo, dove si è presentato con i suoi documenti, è stato bloccato dalla Polizia di Frontiera. Prima ha spiegato di non avere comunque con sè il tagliando (ed era vero), poi però ne ha rivendicato la proprietà.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Gratta e Vinci”, la truffa dei dipendenti: incassavano vincite milionarie

Gratta e vinci rubato a Napoli: come finirà la vicenda? I Monopoli chiariscono tutto

Cosa succederà adesso al biglietto vincente e la signora che l’ha acquistato può stare serena? A spiegare tutto è stato il direttore generale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna: “Sappiamo qual è il tagliando grazie al fatto che il marito della tabaccaia, titolare della licenza, ha usato un telefonino per verificare per ben tre volte il biglietto fortunato.

Gratta e Vinci
“Gratta e Vinci”, la truffa dei dipendenti: incassavano vincite milionarie (Foto: Facebook)

Il tagliando è stato bloccato, ma se la vicenda sarà chiarita potrà essere incassato. Ibece a rischiare grosso adesso è la tabaccheria, per la quale al momento è stata sospesa la licenza in attesa di chiarimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui