Denise Pipitone, l’iniziativa di Mazara del Vallo a 17 anni dalla sua scomparsa

0

Diciassette anni fa Denise Pipitone scomparve da Mazara del Vallo senza lasciare traccia di sé. Oggi il suo paese natale ha promosso un’iniziativa.

La figlia di Piera Maggio, Denise Pipitone, scomparsa il primo settembre 2004 (foto Rai).
La figlia di Piera Maggio, Denise Pipitone, scomparsa il primo settembre 2004 (foto Rai).

Era il 1 settembre 2004, esattamente diciassette anni fa, quando Denise Pipitone all’età di 4 anni sparì nel nulla. “Accendiamo una luce di speranza per Denise”, è l’appello postato sui social da Piera Maggio, la mamma della piccola scomparsa da Mazara del Vallo, nel Trapanese. In occasione del 17esimo anniversario della scomparsa, don Davide Chirco, responsabile del seminario della diocesi di Mazara del Vallo e del servizio di pastorale, ha promosso un’iniziativa. Quella di accendere un lumino o una candela sul davanzale della propria finestra per non dimenticare la bambina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>> GF Vip 6, c’è già del tenero tra due concorrenti? Gli indizi – FOTO

Denise Pipitone, l’iniziativa di Mazara del Vallo a 17 anni dalla sua scomparsa

(Screenshot RaiPlay)

All’Adnkronos il sindaco di Mazara, Salvatore Quinci, ha chiesto ai suoi concittadini di fare una foto e di postarla sui social con l’hashtag #17annisenzaDenise. “Mazara non dimentica – afferma il primo cittadino – . Domani incontrerò i genitori di Denise, mamma Piera e Piero Pulizzi, e il legale della famiglia, l’avvocato Giacomo Frazzitta per testimoniare che la speranza di riabbracciare Denise è ancora viva”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Ex vincitrice del Festivalbar lavora oggi all’ufficio anagrafe: fan sconvolti

“Sono certo che nonostante la crisi pandemica non consenta un evento con centinaia di persone in piazza, l’intera città domani si stringerà simbolicamente attorno alla famiglia di Denise, segnata da un dolore che dura ormai da troppo tempo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui