Calciomercato Milan, rinforzo in extremis: Maldini fiuta l’affare

0

Il calciomercato del Milan non è ancora finito. Maldini è pronto a regalare a mister Pioli un altro rinforzo: un vero e proprio affare.

Calciomercato Milan
Stefano Pioli (Foto: Getty)

Ed anche il Milan ha risposto presente. Con la rete di Brahim Diaz i rossoneri conquistano i loro primi 3 punti alla prima di campionato contro una ben organizzata Sampdoria. Il gruppo di Pioli, come da un anno e mezzo a questa parte è risultato essere molto compatto e affiatato nonostante i tanti cambiamenti. L’erede di Donnarumma, Maignan, è stato straordinario così come Giroud e tutti gli altri. Un’assenza importante si è registrata a centrocampo dove muscoli e fantasia sono mancati a causa dell’assenza di Franck Kessie.

In quella zona del campo, anche a causa dei futuri impegni in coppa d’Africa di Bennacer e dell’ivoriano, il Milan necessita di un rinforzo di qualità. Sono diversi i giocatori ad essere arrivati alla corte di Stefano Pioli e tutti hanno un bagaglio d’esperienza rilevante nonostante l’età sia ancora giovane.

Maignan, Giroud, Ballo Touré, i riscatti di Tonali e Tomori, il prestito biennale di Brahim Diaz e quello di Alessandro Florenzi. Proprio l’ex capitano della Roma è il jolly che ogni allenatore vorrebbe e che Pioli si sta pregustando con la speranza di poterlo schierare in campo quanto prima (ieri era in panchina). Esterno basso o offensivo, oppure a centrocampo come mezz’ala. Alessandro può giocare ovunque, ma oltre a lui arriverà un altro giocatore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Juventus, colpaccio a sorpresa: fan al settimo cielo

Calciomercato Milan, rinforzo in extremis: Maldini fiuta l’affare

calciomercato milan
Il Milan lavora ad un clamoroso ritorno in questa sessione di calciomercato (Getty Images)

Il countdown è iniziato: Bakayoko sta per tornare. Ieri i rappresentanti del francese hanno affrontato la questione del prestito con il Chelsea e hanno appuntamento oggi per la verifica più importante. Il centrocampista la scorsa settimana si è virtualmente promesso ai rossoneri accettando, proprio come fatto da Tonali e in parte da Florenzi, una riduzione dello stipendio da 3 a 2,5 milioni netti di euro. Anche i club hanno da tempo ipotizzato il prestito con un onere immediato di 1,5 milioni di euro: restava da individuare l’entità del diritto di riscatto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui