Meteo, Italia divisa in due: nuova perturbazione e piogge al Nord

0

Meteo, Italia divisa in due: nuova perturbazione e piogge al Nord mentre sulle regioni meridionali i picchi rimarranno ancora alti

In Italia non cambia tutto, ma certamente la settimana che si apre il 23 agosto sarà diversa dalle precedenti. Grazie all’arrivo della quinta perturbazione atlantica del mese, infatti, il meteo presenterà una maggiore variabilità e un’atmosfera  instabile, soprattutto sulle regioni centro-settentrionali.

meteo anticiclone
(Pixabay)

Solo le regioni del Sud e alcune del Centro infatti godranno della protezione dell’anticiclone africano che porterà ancora tempo stabile e caldo. Da metà settimana la perturbazione si sposterà verso i Balcani ma comunque sull’Italia rimarrà una massa d’aria più fresca e instabilità con altri rovesci e temporali.

Atteso un deciso calo termico al Centro-Nord nella prima parte della settimana, con valori che tra martedì e giovedì saranno sotto la norma. Al Sud invece il caldo rimarrà a lungo intenso almeno fino a mercoledì con punte fino a 36 gradi e tenderà ad attenuarsi successivamente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Quarantena Covid, l’allarme di Unimpresa: “Seicento euro in meno in busta paga ai dipendenti”

Meteo, Italia divisa in due: abbassamento delle temperature in tutto il Centro Nord

Scendendo nel dettaglio per la giornata di oggi, lunedì 23 agosto, gli effetti della perturbazione si faranno sentire soprattutto sul Nord-Est e nelle regioni centrali. Sono previsti infatti diversi rovesci e temporali con un deciso abbassamento delle temperature in tutto il Centro-Nord. Tempo caldo e asciutto invece sulle Isole, ma anche qui i picchi massimi saranno inferiori rispetto ai giorni scorsi.

(Pixabay)

Ma quali saranno le regioni più colpite dai temporali? Soprattutto in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, ma anche Liguria, Toscana, Marche, Umbria e Abruzzo. I venti saranno deboli al Sud e sul medio Adriatico, moderati altrove.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui