Can Yaman, Mediaset ha deciso: fan pazzi di gioia!

0

Can Yaman, Mediaset ha deciso: fan pazzi di gioia! L’attore turco diventerà protagonista di un doppio progetto in Italia

Can Yaman
Can Yaman (Foto: Facebook)

E’ balzato all’onore delle cronache rosa per la love story con la bellissima Diletta Leotta. Can Yaman è sotto la luce dei riflettori anche per il suo fisico mozzafiato e la bravura come attore, fattori che avrebbero fatto innamorare anche la madrina di Dazn (salvo per chi crede che si tratti di una coppia costruita a tavolino). Ora i due sono separati da settimane, impegnati in vacanze disgiunte, in compagnia di amici e parenti. Niente più voci di matrimonio nè post piccanti sui social. Un’inversione di marcia che non sembra però intaccare l’ascesa della carriera del modello turco.

In queste ore Mediaset ha deciso infatti di confermare il suo impiego per un doppio progetto di primo piano. Si occuperà di riportare sul piccolo schermo il personaggio di Sandokan, reso famoso nel 1976 da Kabir Bedi. Prima si concentrerà anche sulla nuova fiction “Viola come il mare“, al fianco di Francesca Chillemi. A darne notizia è stata la casa produttrice Lux Vide con un comunicato. La società detiene i diritti di entrambe le produzioni.

LEGGI ANCHE >>> Raffaella Carrà, arriva il ricordo di Christian De Sica: brividi – FOTO

LEGGI ANCHE >>> GF Vip, ex concorrente in dolce attesa: l’annuncio che emoziona il web – FOTO

Can Yaman, Mediaset ha deciso: due progetti per l’attore turco

Can Yaman
Can Yaman (Foto: Facebook)

Quest’ultimo progetto, prodotto in collaborazione con RTI, prende spunto dal romanzo di Simona Tanzini “Conosci l’estate?”, edito da Sellerio. Le riprese partiranno a settembre, tra Roma e Palermo. Poi spazio al remake della “tigre della Malesia” da febbraio 2022. Un vero kolossal molto atteso con una co-produzione internazionale. Lo sceneggiato ispirato all’opera di Emilio Salgari ottenne un successo clamoroso 45 anni fa, con traduzioni in 85 Paesi. Ora rivivrà con un taglio inedito, con una visione maggiormente femminile.

A quanto pare l’idea non va molto a genio al protagonista originale, Kabir Bedi, che non si è tirato dietro nel commentare.

Di Sandokan ce n’è solo uno! Se Can Yaman avrà successo? È bravo ma sarà il pubblico a sentenziarlo. Sta migliorando sempre più e diventerà sicuramente un grande protagonista. Poi gli ascolti daranno il responso definitivo e spero sia lo stesso che ho avuto io. Da lì fui chiamato anche ad interpretare l’antagonista di James Bond”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui