eFootball bersagliato dalle critiche: Konami risponde ai fan

0

Sta facendo parecchio discutere la strategia di Konami di rendere eFootball (conosciuto soprattutto come PES) free to play

eFootball
Konami risponde alle numerose critiche legate a eFootball (screenshot Twitter)

Ormai più di una settimana fa, Konami ha annunciato una vera e propria rivoluzione per ciò che riguarda il suo titolo di punta: stiamo parlando di PES, o meglio, eFootball. Il nuovo capitolo della saga videoludica sarà disponibile in free to play solo digitale, creando non poche discussioni tra i fan.

Diverse le perplessità, legate soprattutto alla mancanza di trasparenza su quelli che saranno i contenuti disponibili al lancio in termini di modalità, squadre e opzioni. La paura dei videogiocatori è che venga rilasciata una sorta di demo mascherata, con tutte le opzioni di gioco da acquistare separatamente. Su Twitter, Konami ha deciso di rispondere a vari quesiti con un Q&A, promettendo ulteriori novità nel corso del mese di agosto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Netflix, dramma per un amatissimo attore: “Ho avuto problemi mentali”

eFootball, Konami risponde alle critiche e promette novità

pes 2021
Il gioco iniziale sarà una sorta di demo, come confermato dalla software house giapponese ( screenshot YouTube)

C’è un alone di mistero che avvolge quello che sarà il primo capitolo ufficiale di eFootball, nuova versione dello storico PES. Konami ha deciso di rispondere ai fan su Twitter circa alcune delle perplessità che sono emerse dall’annuncio. La casa giapponese ha innanzitutto lasciato intendere che il gioco free to play può essere considerato una demo. Ci saranno poche squadre e modalità, proprio perché l’idea della casa giapponese è quella di distribuire il titolo in maniera celere, per poi aggiornarlo di volta in volta con una Road Map già confermata.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> WhatsApp, come sapere il luogo delle vacanze dei tuoi amici: trucco pazzesco!

Almeno inizialmente, dunque, ci sarà la possibilità di giocare partite online e contro la CPU. Niente da fare per la Master League invece, che vedrà la luce nelle settimane a venire. Si è poi parlato di un Edit Mode a disposizione degli utenti su PC, PS5 e PS4, con filtri per il matchmaking cross-platform. Infine la questione grafica, con la conferma da parte della software house che le versioni next-gen e PC non subiranno downgrade.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui