Sanremo, Orietta Berti e Fedez sotto accusa: “Sono ridicoli!”

0

Sanremo, Orietta Berti e Fedez sono finiti sotto accusa per essere ridicoli, come tutta la musica contemporanea italiana, che sarebbe diventato solo uno show incapace di emozionare. Scopri chi ha lanciato l’accusa.

Il teatro Ariston, sede del Festival di Sanremo (foto Getty Images).
Il teatro Ariston, sede del Festival di Sanremo (foto Getty Images).

Umberto Tozzi, che in questi giorni sta girando l’Italia per il suo tour musical estivo, ha ripercorso la sua carriera in un’intervista sul Rolling Stone. Ha ricordato quando arrivò la sua svolta grazie a Mara Maionchi, allora direttrice artistica della Ricordi, che nel 1974 gli propose di firmare un contratto come autore. Lui, però, rifiutò la sua offerta.

LEGGI ANCHE >>> Lutto per Umberto Tozzi: l’ex moglie trovata morta in casa

NON PERDERTI >>> Umberto Tozzi, operato d’urgenza: annullato il concerto all’Arena di Verona

Ha poi giustificato così il suo successo, esploso con la canzone “Ti Amo”: “Ho avuto tanta fortuna, dai”. L’amara conclusione di Umberto Tozzi è che, purtroppo, quando fai il cantante e lavori nel mondo dello spettacolo, il talento e l’applicazione sono sono sufficienti a costruire una carriera di successo.

Umberto Tozzi: “A Sanremo non ci andrei più”

Il cantautore Umberto Tozzi (foto Rai).
Il cantautore Umberto Tozzi (foto Rai).

Umberto Tozzi ha anche voluto parlare di “Sanremo”, uno dei programmi che lo hanno consacrato. Secondo lui, non solo il Festival della Canzone Italiana, ma anche la musica in generale in Italia, è scesa ad un livello inaccettabile. Il programma “Festivalbar” è finito a causa della competizione di internet, ma non è seguito nulla di pari livello.

LEGGI ANCHE >>> Tozzi è stato male prima di un concerto: la verità straziante dietro a quel malore

Se per Sanremo Umberto Tozzi non ha parole gentili, quando si parla degli ultimi tormentoni musicali, come ad esempio “Mille” con Fedez, Orietta Berti e Achille Lauro, il cantante diventa un fiume in piena: “Non è più muusica, Sanremo è solo uno show televisivo”. Lui, quindi, non ci andrebbe più.

Umberto Tozzi non è tenero neanche riguardo ai colleghi che fanno musica in Italia: “La myusica di oggi è ridicola. Non potrei e non saprei giudicarla. Io sono uno che si coinvolge emozionalmente con la musica, i brani di oggi non saprei come giudicarli. Il mio commento è molto giornalistico: sono ridicoli”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui