Isola dei Famosi, racconto drammatico di un ex naufrago: ansia tra i fan

0

Un problema che attanaglia tanti, l’ex naufrago dell’Isola dei Famosi torna a parlare di qualcosa di drammatico

Non è più un segreto ormai che Awed soffre d’attacchi d’ansia, tutt’altro. Lo youtuber partenopeo e vincitore dell’ultima edizione de L’Isola dei Famosi è tornato a parlare di un problema che attanaglia tanti, lui compreso, raccontando un aneddoto particolare.

APPROFONDISCI LEGGENDO QUI > > > Awed racconta i suoi attacchi d’ansia su Instagram – VIDEO

NON PERDERTI > > > Il mondo del cinema è sconvolto, annuncio choc: “Ho un tumore”

La scorsa volta Awed ha ammesso che per rilassarsi durante gli attacchi di ansia è solito accendere la TV e provare a dormire: gli dà tranquillità sentire di non essere solo. Quando è fuori casa, tuttavia, la questione è un po’ più complicata.

LEGGI ANCHE > > > Gigi D’Alessio, notizia sensazionale: fan commossi – FOTO

Isola dei Famosi, Awed racconto dei suoi attacchi d’ansia

Awed
(@Instagram by awed__)

Questa volta, Simone Paciello – questo il suo vero nome – ha raccontato un aneddoto accaduto qualche sera fa: “Ero fuori a mangiare in un locale, c’era della musica, una bella situazione. Come sempre, quando voglio bere qualcosa prendo un Mojito, ne sono innamorato. Dopo qualche sorso, necessito andare in bagno, quindi mi alzo con i miei amici e andiamo in bagno”, così comincia il racconto della serata, ma la parte clou arriva dopo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > GF Vip 6, altro ingresso ‘magico’: sarà uno dei concorrenti

“Quando siamo tornati al tavolo”, ha continuato Awed, “non sono più riuscito a bere neanche un sorso. Perché? Nella mia testa qualcuno aveva sabotato il mio Mojito, mettendoci acidi, droga, qualsiasi cosa dentro. Questo perché la mia testa ogni volta va a pu**ane”. Simone Paciello racconta dell’aneddoto con calma e sorridendo conclude: “Sapete cos’ho fatto? Sono andato al bancone a chiedere un altro Mojito, perché l’altro per me era andato, se l’avessi bevuto sarei morto di lì a poco”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui