Formula 1, GP d’Ungheria: Ocon in trionfo dopo gli autoscontri

0

Formula 1, GP d’Ungheria: Ocon in trionfo dopo gli autoscontri in partenza che hanno messo fuori gara Leclerc, Bottas e Stroll

Lewis Hamilton (Getty Images)

Per un giorno, uno dei Gran Premi più scontati del calendario è diventato un rodeo e quindi bellissimo. Tutta colpa della pioggia, che ha stravolto le carte in tavola alla partenza in Ungheria, e dell’incidente che ha cambiato la storia della gara, vinta alla fine da uin incredulo Esteban Ocon con l’Alpha Tauri.

La strana partenza di Hamilton (screenshot Sky Sport)

Hamilton è scattato davanti a tutti, ma alle sue spalle è successo l’infermo. Bottas è finito lungo tamponando chi aveva davanti e mettendo quasi fuori gara Verstappen, così nella prossima gara in Belgio dovrà scontare 5 posizioni in griglio. Ma Stroll ha fatto anche peggio con uno strike che ha messo fuori gara diversi altri piloti a cominciare da un incolpevole Leclerc.

Da lì è cominciata un’altra gara, con la pista asciutta anche se in Mercedes non se ne sono accorti. Così, tutto in pit lane a cambiare gli pneumatici e il campione del mondo a scattare da solo al semaforo. Poi però ha dovuto fermarsi pure lui ed è partita la gara di rimonta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1 Gp Ungheria, streaming gratis: dove vedere la gara in diretta

Formula 1, GP d’Ungheria: Hamilton beffa ancora la Ferrari e Leclerc si arrabbia

Da lì è cominciata un’altra gara, con Ocon e Vettel che hanno duellato per la prima posizione, andata a vantaggio del giovane francese. Alle loro spalle bellissimo duello per la terza posizione tra Sainz, Alonso che a lungo ha tenuto dietro Hamilton, e l’inglese che li ha passati solo a pochi giri dalla fine, con il ferrarista quarto.

(Getty Images)

Verstappen alla fine è arrivato nono mentre Leclerc ha guardato tutti dai box: “Questa è stata una bella partita di bowling, fatta una domenica prima delle vacanze – ha detto a Sky Sport – veramente una me**a. Sono frustrato, avevamo possibilità di fare bene ed è andata male. Anche io ho esagerato a volte nelle prime curve, però non è realistico guadagnare così tante posizioni al via. Quanto accaduto oggi è ovvio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui