Cristiano Ronaldo, paura per la sorella ricoverata in ospedale: le condizioni

0

Cristiano Ronaldo, paura per la sorella ricoverata in ospedale: le condizioni della donna. Il campione portoghese le è molto legato

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Foto: Getty)

Dopo aver trascorso le sue vacanze con Georgina, principalmente in località marittime, Cristiano Ronaldo ha fatto ritorno a Torino all’inizio di questa settimana. Il fenomeno di Funchal dovrebbe rimanere in Italia anche il prossimo anno, come confermato da Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di ieri. Le voci di mercato che lo volevano vicino al Psg sono sempre più distanti e rischiano di rimanere tali. In Portogallo ha potuto riabbracciare anche la sua famiglia, alla quale è molto legato. Purtroppo però è arrivata una brutta notizia subito dopo la sua partenza. Sua sorella, Katia Aveiro, infatti, è risultata positiva al Covid-19 negli ultimi giorni. In realtà il contagio risale al 17 luglio, ma dopo 6 giorni di isolamento a casa le sue condizioni sono andate peggiorando. La cantante è stata quindi ricoverata in ospedale.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, pronto il colpo in attacco: dipende tutto da CR7

LEGGI ANCHE >>> Dramma Eriksen, ennesimo colpo di scena: due esperti non hanno dubbi!

Cristiano Ronaldo, paura per la sorella ricoverata in ospedale: tutta colpa del Covid

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Katia Aveiro (@katiaaveirooficial)

Come comunicato dalla diretta interessata su Instagram, il coronavirus le ha causato una polmonite piuttosto pericolosa. Fortunatamente le sue condizioni sono in via di miglioramento nelle ultime ore.

Nel post condiviso sui social spiega: “Per rispetto verso chi mi segue e si prende cura di me e dei miei. A causa del maledetto virus mi è venuta la polmonite e sono stata ricoverata“. Il nosocomio è quello di Funchal, sua città natale, sull’isola di Madeira, in Portogallo.

Poi aggiunge: “Sto reagendo piuttosto bene e ho dei miglioramenti ogni giorno che passa“. Sicuramente deve essere stato un bello spavento per lei e per tutta la sua famiglia. L’unica cosa che conta è che ora stia meglio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui