Green Pass, occhio alla truffa su Telegram: documenti falsi in vendita

0

Tra pochi giorni entrerà in vigore il Green Pass obbligatorio per alcune attività, e su Telegram è già scattata la prima truffa

green pass truffa
Green Pass, su Telegram sta girando una truffa di vendita non autorizzata (Getty Images)

Col nuovo Decreto Covid, diventerà obbligatorio esibire il Green Pass per determinate attività. Si va dai bar e ristoranti al chiuso a musei, cinema, teatri e via dicendo. Esenti per il momento i mezzi di trasporto – sia a breve che a lunga concorrenza – ma se ne riparlerà sicuramente nella seconda metà di agosto.

Per ottenere il documento, sarà necessario aver ricevuto almeno una dose di vaccino, esser guariti dal Covid o aver effettuato un tampone negativo. Per i più “furbetti”, su Telegram stanno già iniziando a nascere alcuni canali che promettono documenti falsi a pagamento. Si tratta di truffe, con tanto di pacchetti familiari e listini prezzi completi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fortnite, un leak rivela una feature che potrebbe essere “game-changer”

Green Pass, occhio all’ultima truffa su Telegram

Green Pass
Un gruppo conta già oltre 14.000 iscritti (via Facebook European Commission)

C’è un gruppo in particolare su Telegram che promette il Green Pass a soli 100 euro, con l’invio nel giro di 48/72 ore. Secondo quanto riferisce Il Messaggero, ad oggi ci sarebbero già oltre 14.000 utenti iscritti, con più di 1000 documenti falsi emessi. Nonostante il Decreto Covid entrerà in vigore solamente il prossimo 6 agosto, moltissimi cittadini si stanno muovendo in maniera illegale. Presente persino un listino prezzi, con la possibilità di acquistare pacchetti familiari a 300 euro per 4 persone o 450 euro per sei documenti.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> WhatsApp, cattive notizie: tutta colpa del nuovo aggiornamento

Gli organizzatori chiedono esclusivamente documenti per completare il Green Pass e rilasciare il QR Code, e vengono accettati metodi di pagamento come Bitcoin, buoni Zalando, Amazon o PaySafeCard. Si tratta di sistemi illegali, per ciò il consiglio è quello di diffidare da questa ultima truffa nata su Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui