Belle, brave e disoccupate: cosa faranno Elisa Isoardi e Alessia Marcuzzi?

0

Belle, brave e disoccupate: Elisa Isoardi e Alessia Marcuzzi stanno riflettendo sul loro futuro con tante possibilità sul piatto

(Instagram)

Cos’hanno in comune Elisa Isoardi e Alessia Marcuzzi? Tanti anni di gavetta prima e di esperienza poi, trasmissioni importanti, una carriera sulla Rai da una parte e sulle reti Mediaset dall’altra. Ma adesso sono entrambe disoccupate ed è una condizione che ancora non conoscevano.

Elisa Isoardi aveva ereditato La prova del cuoco ma già lo scorso anno sapeva che il programma sarebbe arrivato a termine Si è riciclata alla grande come concorrente di Ballando con le Stelle, poi in un reality come L’Isola dei Famosi e le porte di Mediaset sembravano aperte per mille soluzioni.

Invece almeno per ora deve fare la spettatrice, perché come ha spiegato Pier Silvio Berlusconi non ci sono al momento progetti adatti a lei. Forse non ci saranno mai, almeno non in tempi brevi, e così per ora sta con la mamma nel cuneese e medita di lasciare definitivamente Roma.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sanremo 2022, un famoso collega non ha dubbi: a condurre sarà lui

Belle, brave e disoccupate: Alessia Marcuzzi ha un grande progetto in testa

A Roma invece continua a vivere Alessia Marcuzzi che ha preso una decisone dolorosa ma non più rimandabile. L’unico programma vero che le era rimasto è Le Iene, ma anche lì Mediaset ha deciso di non rinnovarle il contratto e gli altri posti importanti, tra reality e programmi tv erano occupati.

(Instagram)

Alberto Dandolo, dalle pagine di ‘Oggi’, spiega che Alessia starebbe sfruttando questo periodo per scrivere finalmente un programma tutto suo, il progetto che ha in mente da tempo. E poi proverà a trovare chi glie lo finanzi, non necessariamente con lei come conduttrice. Sempre che non chiami la Rai, perché nelle ultime ore il suo nome è stato accostato al prossimo Festival di Sanremo, per quella che sarebbe una rivincita bellissima.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui