Wimbledon, Djokovic ancora re in 4 set: Berrettini quasi perfetto

0

Wimbledon, Djokovic ancora re in 4 set al termine di una bellissima battaglia: Berrettini quasi perfetto, il vincitore morale è lui

(Getty Images)

Il re è Novak Djokovic e nessuno aveva grossi dubbi. Ma a Wimbledon c’è almeno un reggente, perché Matteo Berrettini ha lottato come un leone cedendo in 4 set e giocando una partita quasi monumentale: alla fine 6-7, 6-4, 6-4, 6-3 per il serbo.

Matteo è riuscito a sopravvivere ad un inizio della finale devastante, ma in negativo, Troppo teso, il romano, che non è mai riuscito a liberare il braccio e a mettere in pratica quello che aveva studiato sulla carta. Poi però sul 5-4 è riusciti a ottenere il contro break portando il numero uno al mondo fino al tie break. E lì, di testa e di cuore, ha fatto suo il primo set.

Poi però nei due successivi ha pagato la stessa fatica a mettersi in moto: il break di Djokovic è arrivato in fretta e nel secondo parziale non ha mai concesso opportunità al nostrp numero uno. Nel terzo stesso copione anche se Matteo ha avuto l’opportunità di rientrare senza riuscire a sfruttarla.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Matteo Berrettini, chi è la bellissima fidanzata del campione di tennis – FOTO

Wimbledon, Djokovic ancora re: per lui è il ventesimo titolo nello Slam, numeri da record

Alla distanza, la differenza l’ha fatta la maggiore abitudine del serbo a giocare partite di questo livello. Berrettini ha avuto palle per salire 4-2, ma sul 3-3 ha subito i break decisivo e si si è procurato tre match point.

(Getty Images)

Sui primi due Berrettini si è difeso alla grande, il terzo è stato quello decisivo. Ma ci sono volute 3 ore e 24 minuti per piegarlo. Djokovic fa festa, per lui è il ventesimo titolo dello Slam e soprattutto il terzo quest”anno, con la possibilità di fare filotto agli US Open tra due mesi. Ha solo 25 anni, tornerà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui