Papa Francesco parla dopo il ricovero: gli aggiornamenti sulle condizioni

0

Dopo l’intervento, Papa Francesco è tornato a parlare in occasione dell’Angelus recitato dal Gemelli di Roma. Le sue parole

papa francesco
Papa Francesco ha parlato questa mattina dal Policlinico Gemelli di Roma (Getty Images)

Il 4 luglio scorso, Papa Francesco si è sottoposto ad un intervento al colon che lo ha tenuto ricoverato per una settimana al Policlinico Gemelli di Roma. Sono stati giorni di apprensione per i fedeli, impazienti di avere novità sulle condizioni di salute del Pontefice. Questa mattina, l’Angelus è stata la giusta occasione per rivedere in pubblico il Papa.

Prima di iniziare con la preghiera, il Pontefice ha rassicurato sulle sue condizioni di salute e ha esaltato il servizio sanitario nazionale. “In questi giorni di ricovero in ospedale, ho potuto sperimentare quanto sia importante un buon servizio sanitario, soprattutto accessibile a tutti come c’è in Italia e in altri Paesi le sue parole.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Meteo, tra anticiclone intenso e temporali: cosa succede in Italia

Papa Francesco: “Bisogna salvare l’istituzione gratuita”

papa francesco
Tutti gli aggiornamenti sulle condizioni del Pontefice (Getty Images)

Papa Francesco ha parlato per la prima volta dal ricovero questa mattina, dal Policlinico Gemelli di Roma in occasione dell’Angelus. “Non bisogna perdere un bene prezioso come la sanità pubblica e gratuita, ma anzi mantenerlo e non perderlo mai! Per questo motivo occorre impegnarsi tutti, perché serve a tutti e chiede il contributo di tutti” ha spiegato, aggiungendo poi:Nella Chiesa capita che qualche istituzione sanitaria, per una non buona gestione, non va bene economicamente e il primo pensiero è venderla. Però la tua vocazione, Chiesa, non è avere quattrini ma fare il servizio: bisogna salvare l’istituzione gratuita“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Italia-Inghilterra, dove saranno i maxischermi per la finale di Euro 2020

Sono contento di poter mantenere l’appuntamento domenica dell’Angelus anche qui, dal Policlinico Gemelli. Ho sentito la vostra vicinanza e il sostegno delle vostre preghiere. Grazie di cuore!” ha infine concluso il Pontefice.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui