Nazionale, tre casi Covid a Coverciano: squadra isolata

0

Nazionale, tre casi Covid a Coverciano: squadra isolata e ritiro blindato. L’Italia affronterà domenica sera l’Inghilterra nella finale dell’Europeo

Italia Coverciano
L’Italia a Coverciano (Foto: Getty)

Mancano poco più di 48 ore alla finalissima di Wembley. L’Italia si prepara ad affrontare l’Inghilterra nel teatro ostile di Londra. I “Tre Leoni” potranno giovarsi del sostegno di 60.000 tifosi sugli spalti, oltre alla vicinanza dei vertici istituzionali (i reali più Boris Johnson). Gli Azzurri saranno omaggiati dalla presenza del presidente Sergio Mattarella, che siederà al fianco di Gabriele Gravina. Tutto sembra essere pronto per una grande serata di calcio, ma c’è sempre l’incubo Covid a pendere sui destini sportivi. Nelle ultime ore infatti sono state riscontrate tre positività nel gruppo della Nazionale. Nello specifico si tratta di giornalisti al seguito, di cui due sono rimasti a Londra e solo uno era effettivamente presente a Coverciano.

LEGGI ANCHE >>> Paura per Babacar, ha avuto un malore in campo: le sue condizioni

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, torna di moda un ex Milan: scambio super!

Nazionale, tre casi Covid a Coverciano: si tratta di giornalisti al seguito dell’Italia

Italia in ritiro a Coverciano
L’Italia si allena a Coverciano (Foto: Getty)

Immediatamente sono scattati tutti i protocolli del caso, con l’isolamento del gruppo squadra e la probabile sospensione della conferenza stampa odierna. L’unico contatto quotidiano che i giocatori possono avere con i giornalisti, infatti, è solo davanti ai microfoni. Questo lascia piuttosto tranquilli in Figc, vista l’assenza di confronti ravvicinati nell’ultimo periodo.

L’Italia, come avvenuto dopo la vittoria negli ottavi contro l’Austria, è tornata in patria anche dopo la semifinale con la Spagna. Un modo per preparare al meglio la gare e minimizzare proprio il rischio di infezioni da Covid.

Rispetto a quanto avvenuto lo scorso 31 marzo, quando dopo la trasferta in Lituania furono riscontrate le positività di Bonucci, Florenzi, Grifo, Verratti e Cragno, i vaccini potrebbero fare la differenza. Tutto il gruppo squadra è già stato immunizzato e dovrebbero evitare ogni problema. La partenza della Nazionale per il Regno Unito è prevista per domani.

Uno dei positivi è Alberto Rimedio, telecronista della Rai

Poco fa è stato notificato che uno dei giornalisti positivi è Alberto Rimedio, telecronista della Rai. A comunicarlo è stato proprio la televisione di Stato che dovrà sostituirlo per raccontare la finale di Wembley. Adesso Rimedio dovrà rimanere isolato per 7 giorni in attesa di effettuare nuovamente il tampone per poter tornare a casa. Secondo quanto si apprende da qualche collega, il giornalista romano era già stato sottoposto al vaccino Johnson&Johnson e sarebbe senza sintomi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui