Sanremo 2022, incredibile retroscena sulla conduzione: pubblico sorpreso

0

Il direttore di Rai Uno, Stefano Coletta ha fatto un’importante rivelazione su Sanremo 2022: quello che sarebbe stato il suo desiderio

Sanremo 2022, incredibile retroscena sulla conduzione
Teatro Ariston (@Twitter)

Dopo la morte di Raffaella Carrà, icona della Tv italiana, spunta un incredibile retroscena su Sanremo 2022. Il direttore di Rai Uno, Stefano Coletta, dopo la scomparsa dell’artista ha rivelato quelle che sarebbero state le sue intenzioni nonché un suo desiderio.

Coletta ne ha parlato su RaiNews24 nel programma ‘Quel che resta del giorno’ dove ha affermato che avrebbe voluto riportare Raffaella Carrà su Rai Uno sull’ambitissimo palcoscenico dell’Ariston. “E’ la prima volta che lo dico. Nell’ultimo mese le ho mandato vari messaggi tra cui l’ultimo per il suo compleanno, il 18 giugno. Ero ripartito alla carica perché ritornasse su Rai Uno“.

Ma Stefano Coletta sognava di rivedere la Carrà non solo impegnata con il Festival di Sanremo, ma l’avrebbe voluta anche alla conduzione dell’Eurovision 2022: “Non c’è stato tempo di poterci vedere né di poterci parlare. Oggi è un dolore non professionale, è un dolore umano“.

Il direttore di Rai Uno ha infatti evidenziato che nella collaborazione con la Carrà ha trovato un’amica. “Aveva una caratteristica molto rara nel nostro lavoro: sapeva gioire del successo degli altri“, ha concluso Coletta ricordando la grande Raffaella Carrà, un’artista ma soprattutto una donna degna di menzione nei libri di storia sociale in quanto sia riuscita a sdoganare molti tabù.

POTREBBE INTERESSARTI QUESTO ARTICOLO>>> E’ morto Richard Donner, il famoso regista americano aveva 91 anni

Stefano Coletta ricorda la Carrà: “Avrei voluto portarla a Sanremo e all’Eurovision 2022”

Sanremo 2022, incredibile retroscena sulla conduzione
(@Twitter)

Come lo stesso Coletta ha dichiarato nel programma ‘Quel che resta del giorno’ su RaiNews24, con la Carrà c’era un ottimo rapporto di amicizia oltre che tanta stima professionale. “Lei mi ha detto che con me si era creato davvero un rapporto di stima reciproca e di rapporto stretto, e che sarebbe tornata, ma io sono arrivato a Rai Uno pochi giorni prima della pandemia e quindi tutto si è sospeso”.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE>>> Raffaella Carrà, il saluto dei grandi dello spettacolo: “Un dolore immenso”

Ma prima che tutto si fermasse a causa del Covid, nel 2019 Coletta era già riuscito a riportare la conduttrice in Rai con ‘A raccontare comincia tu’. Dopo quest’ultimo lavoro che ha poi segnato l’ultimo per la Carrà, Stefano Coletta ha spiegato che si erano lasciati con una promessa: “Ci siamo detti che ci saremmo ritrovati dopo la pandemia per fare insieme un nuovo progetto su Rai 1″.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui