Covid, l’Italia dice addio all’obbligo di mascherina all’aperto: cosa cambia

0

Questo lunedì 28 giugno, l’Italia dice addio alla mascherina all’aperto. L’unica eccezione è la Campania che non revoca l’uso del dispositivo di sicurezza.

Italia mascherina
L’Italia revoca l’obbligo di mascherina all’aperto (via Getty Images)

Per la prima volta l’intera Italia entra in zona bianca, con il governo che ha revocato l’obbligo di mascherina all’aperto. Infatti l’unica eccezione sarà presentata dalla Campania, dove un’ordinanza di Vincenzo De Luca continua ad imporre l’uso del dispositivo di sicurezza. Nella giornata di ieri i nuovi positivi sono stati solamente 782, con il tasso di positività che è sceso allo 0,56%. La scelta di revocare la mascherina è coraggiosa, visto il pericolo di nuova ondata di contagi a causa della variante Delta.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Caos M5s, Villarosa (Misto) a iNews24: “Grillo-Conte, spero non sia una farsa per nascondere un statuto che già c’è”

La svolta è avvenuta con la promozione della Valle d’Aosta, che è stata l’ultima regione ad abbandonare la zona gialla. Si abbandona il coprifuoco e verranno adottate delle regole più soft. Il segretario del Comitato Tecnico Scientifico, Silvio Brusaferro ha affermato: “Il monitoraggio ci consente di capire come evolve la situazione e semmai intervenire, anche reintroducendo misure“. Andiamo quindi a vedere perchè la Campania ha deciso di non seguire le regole del Governo.

Italia, addio alla mascherina all’aperto: la Campania dice ‘No’

Italia mascherina all'aperto
Solamente in Campania si continuerà con la mascherina (via Getty Images)

Nella nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza, però, si specifica che la mascherina va sempre portata con sè. Infatti il dispositivo di sicurezza dovrà essere usato all’aperto solamente quando si vengono a creare le condizioni per un assembramento nei mercati, nelle fiere e nelle code. Inoltre il Governo raccomanda la protezione specialmente per i soggetti fragili e immunodepressi ed a coloro che stanno loro accanto. Inoltre rimane l’obbligo in  sui mezzi pubblici e negli ambienti sanitari.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Salvatore Giuliano si pente, Libera a iNews24: “Convinto che alla famiglia di Annalisa Durante non servano scuse”

Come anticipato l’unica eccezione rimane la Campania di Vincenzo De Luca. Infatti qui il governatore ha reso obbligatorio l’uso della mascherina anche all’aperto fino al 31 luglio. La decisione è giustificata proprio dalla presenza di alcuni focolai di variante Delta. Quindi la mascherina dovrà essere usata anche nei centri urbani, nelle piazze e sul lungomare. Come afferma l’ordinanza, infatti, l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie resta fermo in ogni situazione in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o quando si configurino assembramenti o affollamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui