Covid, Speranza: “Siamo messi meglio ma non è ancora finita”

0

Intervenuto a Napoli, il ministro della Salute Roberto Speranza ha parlato della situazione Covid in Italia. Le sue parole

covid speranza
Il punto sull’emergenza Covid in Italia del ministro della Salute Roberto Speranza (Foto: Facebook)

I numeri relativi al Covid in Italia sono in netto miglioramento. Da lunedì tutte le regioni saranno ufficialmente in zona bianca, e cadrà l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. Si tratta di passi in avanti importanti, che dimostrano come la strada tracciata sia quella giusta.

A fare il punto sulla situazione ci ha pensato il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenuto a Napoli per un appuntamento elettorale con il candidato sindaco Gaetano Manfredi. “Siamo sicuramente messi meglio rispetto a prima, i numeri sono chiari. Ma non possiamo ancora dire che sia finita, bisogna agire con cautela e prudenza” le sue parole, alle quali ha aggiunto: “Cercheremo di fare il massimo, soprattutto per rafforzare ancora la campagna di vaccinazione“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Variante Delta plus, Galli a iNews24: “Se non fa perdere l’olfatto è più difficile da identificare”

Covid, Speranza: “Massima attenzione su tutte le varianti”

variante delta
Le sue parole sui vaccini e sulle varianti (via Getty Images)

Intervenuto a Napoli per un appuntamento elettorale con il candidato sindaco Gaetano Manfredi, il ministro della Salute Roberto Speranza ha fatto il punto sull’emergenza Covid in Italia. “Avevamo 30mila persone in ospedale, ora ce ne sono poco più di 2mila. Avevamo 4mila pazienti in terapia intensiva, ora ce ne sono all’incirca 300. Numeri chiari, con anche i decessi che sono crollati ma la battaglia non sarà vinta fino a quando non ci saranno zero mortiha spiegato.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Variante Delta, crescono i casi: rischio nuove zone rosse in Italia

Bisogna fare un lavoro coordinato a livello internazionale. Seguiamo con attenzione l’evoluzione di tutte le varianti e di quella Delta. L’Italia sta investendo sul sequenziamento e sul tracciamento e continuerà a farlo” ha concluso Speranza: “Grande campagna di vaccinazione in Italia. Dobbiamo insistere, il farmaco è l’unica arma per chiudere questa difficile stagione e aprirne una nuova“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui