Rai, la bomba sta per scoppiare: il futuro è a rischio

0

Rai, la bomba sta per scoppiare: il futuro di molti amatissimi programmi è a rischio e rimangono pochi giorni per risolvere il problema

Palinsesti Rai 2021-2022 tra conferme e volti nuovi
(Screenshot)

Da un paio di giorni la Rai ha presentato i nuiovo palinsesto per la prossima stagione. Tra conferme e novità sappiamo che cosa deve aspettarsi il pubblico da qui ai mesi che verranno, ma in realtà c’è una nuba nerissima che potrebbe stravolgere tutti i piani e scombinare le carte.

L’ha fatto sapere l’azienda di stato con una nota ufficiale: “Ai sensi dell’art. 2, comma 6, della legge n. 146/1990, come modificata dalla legge n. 83/2000, comunichiamo che è stata proclamata l’astensione dalle prestazioni accessorie e straordinarie nel periodo dal 28 giugno al 28 luglio. Di conseguenza nel suddetto periodo la normale programmazione televisiva potrebbe subire delle modifiche“.

Se dovesse essere confermata l’astensione di massa dei lavoratori, per un mese lunghissimo significa che alcuni dei programmi non in replica rischierebbero li stop. Stiamo parlando ad esempio de La Vita in Diretta e Oggi è un altro giorno che da lunedì prossimo potrebbero interromeprsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Federica Sciarelli, sorpresa entusiasmante: è successo ancora una volta

Rai, la bomba sta per scoppiare: cosa chiedono i dipendenti per evitare lo sciopero

Un evento analogo era già successo a gennaio di quest’anno. Anche allora la minaccia di uno sciopero per un mese e molte trasmissioni amatissime dal pubblico erano state as un passo dalla cancellazione.

La Vita in Diretta
Alberto Matano (@YouTube)

I dipendenti Rai chiedono al nuovo Cda, che prossimamente sarà insediato, maggiori garanzie sul rilancio della Produzione TV e Radio, nuovi investimenti tecnologici, maggiori assunzioni del personale. Ma anche il rilancio delle Sedi Regionali e una generale revisione per valorizzare le risorse attualmente in organico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui