Juventus, è morto Giampiero Boniperti: aveva 93 anni

0

Giornata di lutto per la Juventus, che piange la scomparsa di Giampiero Boniperti. Il presidente onorario si è spento all’età di 93 anni. 

Giampiero Boniperti
Addio al presidente onorario dei bianconeri (via Getty Images)

Si è spento nella notte per insufficienza cardiaca Giampiero Boniperti. Il presidente onorario dei bianconeri è stato anche una bandiera prima come calciatore e poi come dirigente. A rendere nota la notizia ci ha pensato la stessa famiglia. Nei suoi ultimi anni di vita, Boniperti ha scelto di ritirarsi nelle vita privata abbandonando i riflettori. I funerali si svolgeranno nei prossimi giorni in forma privata.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Eriksen potrà giocare ancora a calcio? La risposta del medico Castellacci

Durante la sua lunga carriera in bianconero è riuscito a scendere in campo per ben 444 presenze. Eppure in una recente intervista, Giampiero dichiarò che gli sarebbe bastato scendere una sola volta in campo con la Juventus per essere felice tutta la vita. Una carriera ricca di successi quella di Boniperti, che ha vinto tutti i trofei europei durante la sua lunga carriera da calciatore e presidente. Andiamo quindi a ripercorrere la sua carriera.

Giampiero Boniperti si spegne a 93 anni: la sua carriera

Giampiero Boniperti ha avuto una carriera ricca di successi sia da calciatore che da presidente. Infatti in campo stupì nel tridente delle meraviglie con Charles e Sivori, mentre da presidente è riuscito ad aggiungere tutti i trofei europei nel museo dei bianconeri. Boniperti arrivò in bianconero all’età di 17 anni. Al termine della sua carriera intraprese la carriera di presidente. Infatti Giampiero fu leader della Juventus dal dal ’71 al ’90.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Calciomercato Juventus, Allegri sogna in grande: due i top player

Un anno dopo fu chiamato nuovamente dalla famiglia Agnelli come amministratore delegato e rimase nell’amministrazione juventina fino al ’94. Durante la sua carriera da dirigente ha sempre avuto il coltello dalla parte del manico, in un calcio in cui gli agenti non la facevano da padrone come oggi. Tra i tanti calciatori che ha portato alla Juventus troviamo delle vere e proprie bandiere come Scirea e Del Piero. Inoltre dal Milan fece arrivare Giovanni Trapattoni che è riuscito a vincere di tutto sulla panchina dei bianconeri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui