WhatsApp, adesso qualcuno può rispondere al vostro posto: come fare

0

Spunta su WhatsApp un metodo per far rispondere qualcuno al posto vostro. Andiamo a vedere tutti i segreti riguardanti il nuovo trucco presente sull’app.

WhatsApp
Un trucco permette di far risponde l’app autonomamente (via WebSource)

WhatsApp è una delle applicazioni con più funzioni e trucchi per chattare con i nostri ‘cari’. Spesso, però, quando ci troviamo particolarmente impegnati ci servirebbe qualcuno per rispondere al posto nostro. Alcuni utenti dell’applicazione di messaggistica hanno pensato anche a questo. Infatti sull’app esiste un trucco che permette di far rispondere all’applicazione automaticamente. Andiamo quindi a vedere come fare.

POTREBBE INTERESSARTI >>> TimVision, ecco come vedere tutta la Serie A: prezzi e modalità

Infatti per garantire risposte rapide e sensate, gli utenti possono scaricare l’app ‘Autoresponder’. Disponibile gratuitamente sia su Play Store che su App Store, l’applicazione permette di impostare risposte automatiche come ‘Ok’, ‘Ci vediamo lì’ o ‘Arrivo’. Queste informazioni, infatti, saranno elargite automaticamente all’utente con cui stiamo parlando. Dopo l’istallazione, infatti, l’utente potrà impostare delle risposte predefinite per diversi tipi di domande. Così il bot si metterà in azione automaticamente ad ogni messaggio ricevuto. Questo è il trucco più vicino all’avere un robot che risponda al posto nostro.

WhatsApp, novità per l’autenticazione dell’account: cosa succede

WhatsApp nuova funzione
La grande novità attiva da poco sull’app (via Screenshot)

Sono sempre tante le novità presenti sull’applicazione di messaggistica, con WhatsApp che potrebbe dire addio ad ad uno strumento. Infatti l’applicazione sarebbe pronta a rivoluzionare il meccanismo di verifica per chi effettua il login da un nuovo smartphone. Ad oggi, infatti, l’applicazione verifica l’utente inviando un messaggio con un codice a sei cifre. Stando invece all’ultima indiscrezione lanciata da WABetaInfo, a breve potrebbero arrivare le chiamate flash.

Questo metodo non è altro che una nuova modalità di verifica dell’utente. La nuova versione, però, sarà disponibile solamente per Android. Quindi l’utente avrà libera scelta tra il ricevere l’SMS per la verifica del primo account e ricevere la chiamata flash. Nel caso della chiamata flash, WhatsApp contatterà brevemente via telefono l’utente terminando poi immediatamente la chiamata senza che sia nemmeno necessario rispondere. Questa funzione sarà presente solamente per Android, visto che iOS non consente all’applicazione di leggere la cronologia delle chiamate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui