Michelle Hunziker emoziona gli italiani: pubblico in visibilio

0

Michelle Hunziker ha emozionato gli italiani a poche ore dal fischio di inizio della gara contro la Svezia, valida per il girone A di Euro 2020.

Michelle Hunziker
Michelle Hunziker (Instagram)

Michelle Hunziker nonostante sia nata e cresciuta in Svizzera, è italiana per adozione e per questo motivo in vista della gara di questa sera il suo cuore è letteralmente diviso a metà. Gli azzurri di Mancini scenderanno in campo all’Olimpico affrontando nella seconda gara di Euro 2020 gli elvetici, reduci da un pareggio con il Galles. La conduttrice di Striscia la notizia, per l’occasione è stata raggiunta dai colleghi de La Gazzetta dello Sport che le hanno chiesto per quale delle due nazioni farà il tifo questa sera.

Non è una scelta facile. Il cuore sarà tormentato perché per lei quella di stasera sarà una sorta di derby dei sentimenti. “Sono cresciuta in Svizzera. Da bambina, avevo sei anni, andai in vacanza sulla riviera romagnola e fu un’esperienza indimenticabile. Poi nel 1994 iniziai a lavorare come modella e da allora non ho più lasciato l’Italia. Questa sera è un bel casino (sorride) – ma alla fine tiferò per gli azzurri. Ormai sono italiana di adozione”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Belen Rodriguez non si ferma mai: cos’è successo in questi mesi – VIDEO

Michelle Hunziker emoziona gli italiani: pubblico in visibilio

(Instagram)

Michelle Hunziker dopo aver confessato il tifo per l’Italia prosegue ammettendo di capire poco del calcio però, nonostante questa sua piccola lacuna, dichiara di conoscere il segreto dei successi della Nazionale di Roberto Mancini: “Ha entusiasmo, senso di appartenenza e uno spirito di gruppo che è l’essenza degli sport di squadra. Sentendo parlare i giocatori, si capisce quanto stiano bene insieme: è una squadra unita e forte”.

Per concludere l’intervista le viene chiesto chi secondo lei questa sera andrà a segno contro gli svizzeri di Xhaka e Shaqiri. “Vincerà l’Italia, segneranno Insigne e Bonucci. Così almeno mi hanno detto alcuni amici che sono più esperti di me”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui