Covid Londra, rinviata la revoca delle restrizioni: cosa succede

0

Preoccupa il nuovo aumento dei casi Covid-19 a Londra. La capitale inglese, infatti, teme la terza ondata a causa della variante indiana.

Il 21 giugno doveva essere il grande giorno per la revoca delle restrizioni Covid

Covid Londra
Rinviata la revoca delle restrizioni nella capitale inglese (via Getty Images)

-19 a Londra. Però, i bollettini degli ultimi giorni, indicano un preoccupante aumento di casi, dovuto alla diffusione della variante Delta. Infatti la mutazione del virus nata in India si sta diffondendo ma fortunatamente, grazie alle vaccinazioni, non stanno aumentando i ricoveri in terapia intensiva. A rendere noto il rinvio della revoca delle restrizioni ci ha pensato la Bbc.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid-19 Bassetti a iNews24: “Vaccinazione eterologa in qualche caso è più efficace”

Mentre a sottoscrivere l’iniziativa ci hanno pensato i vertici principali del governo inglese. Le norme attualmente in vigore, quindi, resteranno in vigore per altre quattro settimane a partire dalla data indicata per la revoca, il 21 giugno. Restano quindi chiusi i locali notturni, con il popolo che sarà incoraggiato a continuare il proprio lavoro da casa. Durante la giornata odierna, il premier Boris Johnson annuncerà il rinvio con una conferenza stampa.

Covid, Londra rinvia il revoca restrizioni: le parole di Boris Johnson

covid londra
Il premier britannico preoccupato dalla variante (Foto: Getty Images)

L’annuncio di Boris Johnson spiazza tutti i cittadini di Londra, preoccupati anche dalla diffusione della variante Covid Delta. Secondo la Press Association, il premier britannico avrebbe confessato di essere gravemente preoccupato per la diffusione della mutazione del virus. Cala quindi l’ottimismo di Johnson, rispetto a quanto successo a fine maggio. Così dopo diverse consultazioni con gli esperti si è deciso per rinviare la revoca delle restrizioni.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Zona bianca, 40 milioni di italiani coinvolti: migliora la situazione

Boris Johnson aveva già fatto trapelare il rinvio della revoca delle restrizioni, durante il G7 in Cornovaglia. Per questo motivo, il premier britannico aveva ricordato di voler fare un annuncio durante questo lunedì 14 giugno. Nonostante la decisione, Johnson afferma di non voler fare passi indietro sulla sua road map. In merito il premier ha ricordato la volontà di rendere la road map irreversibile, che potrà essere resa tale solamente con la cautela.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui