Cashback e Super Cashback, pagamenti contestati? Vi sveliamo la soluzione

0

Intanto Cashback e Super Cashback, pagamenti contestati? Potrebbe succedere a partire dal 1° luglio, vi sveliamo la soluzione legale

Il verdetto arriverà dal 1° luglio in poi e sarà inappellabile. O forse no, perché in realtà la classifica finale di questi primi sei mesi pieni per il Cashback di Stato e per il Super Casback avrà bisogno di un controllo finale prima di diventare. C’è chi spera e chi trema, perché sa di avere barato. E poi ci sono quelli che possono avere sbagliato, ma assolutamente in buona fede.

Che cosa succederà quindi se PagoPA, l’unico Ete autorizzato ai controlli e ai pagamento, cancellerà alcune delle nostre operazioni di pagamento perché non risultano congrue? Come possiamo difenderci per far valere le nostre ragioni se pensiamo di essere nel giusto e non avere nulla da nascondere?

cashback GOVERNO DRAGHI
(Pixabay)

Intanto dobbiamo aspettare le eventuali contestazioni e solo a quel punto potremo muoverci. Per il periodo che va dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno l’istanza di reclamo potrà essere presentata entro il 29 dicembre prossimo, quindi il tempo materiale per rimediare a far sentire la nostra voce c’è tutto.

Inoltre per tutte le transazioni che non sono state registrate correttamente, sarà  possibile rivolgersi a PagoPA utilizzando l’apposita funzione di assistenza, disponibile all’interno dell’App IO. Per dimostrare la correttezza del reclamo dovremo allegare alla domanda un documento d’identità non scaduto (ma solo nel caso in cui il modulo non venga firmato digitalmente). Ma è opportuno avere sotto mano anche gli scontrini del POS e ogni altro documento buono per permettere le verifiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Super Cashback, la classifica parla chiaro: rischiate di rimanere fuori

Ma c’è anche un’altra voce importante che potrebbe provocare problemi da risolvere ed è quella relativa all’arrivo materiale dei rimborsi. Fino a 150 euro per il Cashback di Stato e 1500 euro per il Super Cashback, ma quando? Entro il 30 agosto, è il termine fissato da tempo e non può essere sforato.

cashback
(Pixabay)

Se però dopo quella scadenza i soldi non fossero ancora arrivati sull’Iban che avete indicato non fossero ancora arrivati i soldi che fare? Intanto verificare di aver segnalato in modo corretto l’Iban all’interno dell’App IO. In ogni caso l’Iban può essere modificato anche dopo aver compilato i moduli, a patto che la variazione sia effettuata prima della chiusura del periodo di riferimento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui