Eleonora Abbagnato saluta l’Opèra di Parigi: standing ovation di 20 minuti

0

Dice addio all’Opèra di Parigi l’etoile Eleonora Abbagnato. La platea ha salutato la ballerina commossa con una standing ovation di 20 minuti.

Eleonora Abbagnato
La ballerina in azione sul palco (via Getty Images)

Un Palais Garnier gremito ha salutato Eleonora Abbagnato, protagonista nell’Hommage à Roland Petit. Infatti la ballerina ha salutato l’Opèra di Parigi esibendosi in due capolavori della letteratura: coreografica del ‘900: ‘Le Rendez-vous‘ (Jacques Prevert) e ‘Le jeune homme et la mort‘ (Jean Cocteau). L’ultima esibizione della Abbagnato a Parigi ha attirato molti turisti italiani, pronti a salutare la grande Etoile.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Zona bianca, 40 milioni di italiani coinvolti: migliora la situazione

La ballerina ha confessato dinanzi alla platea intenta ad applaudire: “Non ci speravo più di celebrare il mio addio a Parigi dopo 29 anni“. Poi Eleonora ha aggiunto: “Con le lacrime lascio un teatro che mi ha dato tanto, cui devo la mia carriera internazionale, un grande, grandissimo teatro, il tempio della danza“. Tra la platea erano presenti anche i genitori, il fratllo Giuseppe ed il marito (Federico Balzaretti) insieme ai propri figli. Al termine dello spettacolo la Abbagnato ha ricevuto la Medaglia al Valore dell’Opéra di Parigi.

Eleonora Abbagnato, l’addio all’Opera di Parigi: i ringraziamenti

Al termine dello spettacolo Eleonora Abbagnato ha ringraziato chi l’ha accompagnata durante la sua carriera. Quindi non sono arrivati solamente i ringraziamenti al marito, la madre ed ai figli. Infatti la ballerina ha ringraziato anche i colleghi: Alice Renauvand, Stephane Bullion, Mathieu Ganio, in coppia nel Rendez-Vous di Roland Petit, Benjamin Pech, Audric Bezard. Eleonora si è detta fortunata di aver lavorato all’Opera di Parigi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Martina Stella, l’annuncio emoziona i fan: “Sono davvero felice” – FOTO

Adesso per la Abbagnato è tempo di tornare a casa, magari nella sua Sicilia. Nei ringraziamenti al termine dello spettacolo, l’etoile ha ricordato i momenti esaltanti e indimenticabili sempre nel rispetto e nell’ammirazione reciproca. Adesso Eleonora Abbagnato sarà a Roma con la compagnia del Teatro dell’Opera della Capitale, per la ripresa de ‘Il lago dei cigni’. Eleonora si esibirà nella rilettura coreografica di Benjamin Pech al Circo Massimo, che debutterà il prossimo 22 giugno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui