Domenica In, salta l’amato appuntamento: non c’entra Mara Venier

0

Il 13 giugno Domenica In non andrà in onda. La consueta trasmissione di Rai Uno è stata cancellata solo per questo giorno: le motivazioni che hanno portato a fare questa scelta, però, non c’entrano nulla con l’infortunio di Mara Venier.

Mara Venier (foto © Rai).
Mara Venier (foto © Rai).

Mara Venier ha recentemente passato un calvario in seguito all’operazione per l’installazione di un impianto dentale. Come la stessa Zia Mara ha raccontato, il primo intervento è durato sette ore, facendole perdere la sensibilità a parte del viso e facendo temere che ci potesse essere addirittura una paresi in corso.

LEGGI ANCHE >>> Domenica In, Mara Venier più forte di tutto: “Ho qualche problemino”

NON PERDERTI >>> Domenica In, Mara Venier blocca tutto: imprevisto drammatico

La presentatrice di Domenica In si è subito rivolta al chirugo maxillo facciale Valentini Valentino, che nel corso di un’ulteriore operazione ha rimosso l’impianto dentale. Come Mara Venier ha raccontato nel video qui sotto, faceva addirittura fatica a parlare, ma nonostante ciò ha voluto continuare a condurre Domenica In.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Mara Venier (@mara_venier)

Domenica In, perchè non sarà trasmessa il 13 giugno

Mara Venier, anno 2019 (foto © Rai).
Mara Venier, anno 2019 (foto © Rai).

Non sarebbe però la salute di Mara Venier all’origine della cancellazione di Domenica In dalla programmazione di domenica 13 giugno. Come conferma la stessa Rai, si è deciso di dare la precedenza al Campionato Europeo di Calcio, di cui la radiotelevisione pubblica italiana ha i diritti di trasmissione.

LEGGI ANCHE >>> Mara Venier in lacrime a Domenica In: “Non ce la faccio”

Al posto della consueta trasmissione si potrà dunque seguire in diretta la partita Inghilterra-Croazia, la gara più interessante del girone D di Euro 2020. Gli appassionati di calcio potranno vedere dalle ore 15:00 diversi volti della Serie A. Ci saranno fra i titolari sicuramente Ivan Perisic e Marcelo Brozovic dell’Inter, oltre ad Ante Rebic del Milan.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui