Isola dei Famosi, pioggia di critiche ad Ignazio Moser: la risposta gela tutti

Ignazio Moser è stato criticato da molti dopo la sua esperienza all’Isola dei Famosi, specialmente sotto l’ultimo post di Instagram

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ignazio Moser (@ignaziomoser)

 A termine del suo percorso in Honduras all’Isola dei Famosi, Ignazio Moser ha pubblicato un lungo post di ricordo su Instagram. “Le mie due ancore di salvezza sull’isola, il coltello per le mie avventure tra scogli e boschi e la sacca trasformata in cuscino per affrontare le lunghe notti stellate”, un racconto un po’ malinconico per rimembrare i giorni passati su Playa Palapa.

LEGGI ANCHE > > > Uomini e Donne, celebre volto sbarca nel mondo del cinema: fan elettrizzati

NON PERDERTI > > > Rai, incredibile boom: il pubblico esulta per il grande successo

Sono tanti i compagni di avventura ad aver commentato il post su Instagram dell’ormai ex naufrago, in particolare il commento di Mattia Diamante che evoca un altro ricordo tipico dell’Isola: I nostri coltelli… ti sei dimenticato dei cocchi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Love Island, primo eliminato e nuovo concorrente eccellente: quante sorprese

Isola dei Famosi, critiche ad Ignazio Moser: la sua risposta

Isola dei Famosi, Ignazio Moser
(@Instagram)

Oltre ai commenti dei suoi compagni di viaggio, qualcun altro ha voluto dire la propria sostenendo che i naufraghi non sono eroi. “Sembra che tu sia sbarcato sulla luna anziché in un’isola. Non eravate abbandonati a voi stessi, avevate medici, operatori e supporter. Finitela di fare gli eroi. Potevate andare in Africa a fare volontariato dove veramente esiste povertà e fame. Eravate stipendiati, allora zitti. Eroi non siete”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Denise Pipitone, spunta una nuova telefonata: “Tu sai dove si trova la bambina”

La risposta di Ignazio Moser ha spiazzato tutti i suoi follower: “Noi non siamo eroi di sicuro ma neanche tu lavori per Amnesty International. Ti ringrazio comunque, un po’ sull’Isola mi mancavano i frustrati tristi delle loro vite come te”.