Torino, altro femminicidio: spara alla moglie e poi si suicida

0

Nuovo femminicidio a Torino, dove un uomo ha sparato alla moglie per poi togliersi la vita. Preso dalla follia, l’uomo ha ucciso anche il cane.

Torino femminicidio
La tragedia si è consumata nel torinese (via Carabinieri di Torino)

Tragedia a Castiglione Torinese, in provincia di Torino, dove si è consumato un altro femminicidio. Infatti un uomo ha sparato prima alla moglie e poi al cane, per poi togliersi la vita. I carabinieri giunti sul posto hanno fornito anche le generalità dell’uomo, Carlo Marengo, 69 anni, che è stato trovato a terra. Il corpo della moglie, Rachele Olivieri, 71 anni, è stato trovato su una sedia. Ai piedi della donna, invece, c’era il Golden Retriever della donna, appena ucciso dall’uomo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Mottarone, il piccolo Eitan dimesso dall’ospedale: le sue condizioni

La tragedia si è consumata intorno alle 21:50, quando i carabinieri del Comando Provinciale di Torino sono giunti nell’abitazione. A chiamare i militari ci ha pensato il figlio, che non aveva notizie dei propri genitori da oramai due giorni. L’uomo, infatti li è andati a trovare nell’abitazione, trovandoli senza vita. Adesso si attende l’autopsia per capire quando sia avvenuta la tragedia. Si cercherà di capire se l’uomo si sia tolto la vita subito dopo o abbia vegliato sui corpi.

Torino, tragico femminicidio: le prime indagini dei Carabinieri

Carabinieri Femminicidio
I militari in azione nel torinese (Ufficio Stampa Carabinieri)

Secondo le prime indagini dei Carabinieri, l’uomo non avrebbe lasciato nessun biglietto. I militari, però, sono venuti a conoscenza di una presunta depressione del 69enne e nell’ultimo periodo la patologia si sarebbe aggravata. Inoltre la piccola pistola era detenuta regolarmente e l’uomo l’avrebbe usata prima contro la moglie e il cane e poi ha riservato l’ultimo colpo per colpirsi fatalmente. Adesso sarebbe giunta sul posto anche la pm della Procura di Ivrea, Lea Lamonaca.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, controlli su ambulanze: tra personale non vaccinato e bombole scadute

Quello di Castiglione Torinese è il terzo omicidio nelle ultimo 48 ore. Infatti nella notte di martedì due tragedie hanno impegnato i carabinieri del capoluogo piemontese. La prima sarebbe avvenuta ai danni di un 25enne bengalese decapitato nella sua abitazione. Mentre la seconda, invece, avrebbe coinvolto un architetto di 49 anni di Piossasco. L’uomo, infatti, ha sorpreso dei ladri nella sua abitazioni, con i malviventi che subito dopo l’hanno colpito fatalmente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui