Rimini, stupro di gruppo in spiaggia: la denuncia di una quindicenne

0

Sarebbe avvenuto nella serata di ieri in spiaggia lo stupro ai danni di una giovane ragazza. La vittima, sotto choc, ha denunciato quanto accaduto 

Rimini, stupro di gruppo in spiaggia
Rimini, stupro di gruppo in spiaggia (Foto: Getty)

E’ stato denunciato da una giovane ragazza di 15 anni uno stupro che sarebbe avvenuto ad opera di un branco di ragazzini coetanei nella serata di ieri. La violenza si sarebbe verificata su una spiaggia libera nei pressi del porto di Rimini.

La ragazza si trovava ad una serata in un locale sul lungomare. Solo dopo si sarebbe recata sulla spiaggia assieme ad altre persone, nessuno di loro maggiorenne. Qui la quindicenne ha raccontato di essere stata abusata.

La dichiarazione fatta dalla giovane alla polizia è avvenuta in presenza del padre. Stando alle prime verifiche condotte dalla squadra mobile della questura di Rimini, il branco di ragazzini che avrebbe commesso la violenza sessuale contro la volontà della ragazza, erano tutti coetanei.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Ibiza, sparatoria in una villa: si è consegnato l’italiano ricercato

Stupro in spiaggia: la denuncia della quindicenne alla questura di Rimini

Rimini, stupro di gruppo in spiaggia
Rimini, stupro di gruppo in spiaggia (Foto: Pixabay)

La quindicenne ha denunciato, in presenza del padre, l’atto increscioso di cui è stata vittima. Un racconto confuso quello della ragazza arrivata in questura sotto choc. Sembrerebbe inoltre che la giovane conoscesse già i suoi aggressori.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE QUESTO ARTICOLO>>> Denise Pipitone, spunta un nuovo mistero: cosa c’era in quella casa?

Sulla vicenda continua ad indagare la questura di Rimini. Secondo una prima ricostruzione, la quindicenne uscita dal locale presente sul lungomare, si sarebbe appartata con un amico in spiaggia. Subito dopo sono intervenuti gli altri ragazzini, questi ultimi già identificati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui