Matteo Salvini sul blocco licenziamenti: “Assoluta sintonia con Draghi”

0

Si è tenuto questo pomeriggio un incontro con il Premier Mario Draghi dove il leader della Lega, Matteo Salvini, ha avuto un confronto a 360°

Matteo Salvini sul blocco licenziamenti
Il leader della Lega Matteo Salvini (Getty Images)

“Un’ora e mezza di confronto dove abbiamo perso di vista l’orologio”, lo ha dichiarato il leader della Lega Matteo Salvini dopo l’incontro avuto con il presidente del consiglio Mario Draghi.

Un dibattito importante dove sono stati affrontati tantissimi punti. “Grande soddisfazione per tutto quello che si è fatto in questi 3 mesi e per quello che si farà. E’ Un governo nato con l’emergenze salute, lavoro, riaperture, ripartenze, cresciuta economica. Stiamo dando agli italiani ottimi risultati”.

Al centro dell’attenzione, la riforma del fisco, il taglio delle tasse, la riforma della giustizia “che ci vede assolutamente protagonisti”, ha dichiarato Salvini il quale ha continuato: “Ho spiegato il senso dei referendum e come  e dove e quando raccoglieremo le firme per aiutare a cambiare la giustizia“.

Un confronto a 360°, utile da tenere di frequente per collaborare insieme e arrivare ad una crescita entro l’anno ben più sostanziosa e sostenuta rispetto al previsto: “Quindi tornare a far lavorare, sperare e sposare gli italiani. Il Covid ci insegna che uniti si vince“.

TI CONSGILIO DI LEGGERE QUESTO ARTICOLO>>> Polverini (Forza Italia) a iNews24: “Fusione con Lega, rischiamo di perdere elettori a favore della Meloni”

Matteo Salvini in assoluta sintonia con Mario Draghi sul blocco licenziamenti

Matteo Salvini sul blocco licenziamenti
Mario Draghi (@GettyImages)

“C’è assoluta sintonia con Mario Draghi sul blocco licenziamenti“, a dirlo è stato il leader della Lega Matteo Salvini dopo l’incontro avvenuto questo pomeriggio con il Premier dove c’è stato un confronto a 360°.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO>>> Movimento 5 Stelle, addio a Rousseau: lascia anche Casaleggio

“I settori che crescono, che corrono e hanno bisogno di assumere, non di licenziare, devono tornare a essere liberi di agire sul mercato – ha aggiunto Salvini -. Quelli che hanno sofferto, penso al commercio e al turismo, avranno tempo fino a ottobre per organizzarsi con l’obiettivo di un’estate da boom economico”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui