Denise Pipitone, clamorosi sviluppi: Piera Maggio nega parzialmente

0

A seguito della riapertura delle indagini, ci sono degli importanti sviluppi sulla ricerca di Denise Pipitone. È intervenuta anche la madre, Piera Maggio, per rettificare anche alcune notizie errate circolate nelle ultime ore.

Denise Pipitone (foto © Rai).
Denise Pipitone (foto © Rai).

I recenti sviluppi sulla riapertura delle ricerche di Denise Pipitone stanno dando ragione alla madre Piera Maggio. Le indagini fatte al momento della scomparsa della figlia, ormai diciassette anni fa, non l’avevano mai lasciata soddisfatta. La sua tesi era poi stata confermata anche da un ex ufficiale.

LEGGI ANCHE >>> Denise Pipitone, dichiarazione shock della guardia giurata – VIDEO

NON PERDERTI >>> Denise Pipitone, si riaccende la speranza: “Può tornare presto”

L’ascolto di alcune intercettazioni, e soprattutto l’analisi di una lettera anonima, avrebbero portato a degli importanti sviluppi del caso. Come riporta il portale Livesicilia, il penalista Giacomo Frazzitta sarebbe riuscito ad incontrare l’autore della missiva, che avrebbe confermato di aver visto Denise urlare disperata in auto con tre persone.

Denise Pipitone, l'auto su cui avrebbe viaggiato (foto © Ansa).
Denise Pipitone, l’auto su cui avrebbe viaggiato (foto © Ansa).

La notizia incredibile sarebbe che, dopo ben diciassette anni, si sarebbe ritrovata l’auto a cui si riferisce il testimone, che vuole rimanere anonimo per paura di ritorsioni. Secondo quanto rivela Ansa, il veicolo si troverebbe ancora in un campo a Mazara del Vallo, più precisamente in via Rieti.

Denise Pipitone, Piera Maggio difende la famiglia

Denise Pipitone, l'auto su cui avrebbe viaggiato (foto © Rai).
Denise Pipitone, l’auto su cui avrebbe viaggiato (foto © Rai).

A poche ore dall’importantissima notizia, Piera Maggio è voluta intervenire per correggere quelle che lei definisce “allusioni che non portano a nulla“. La madre di Denise, infatti, ha voluto commentare le informazioni circolate riguardo la nuova messa sotto accusa della moglie e della figlia di Piero Pulizzi, padre naturale della bambina.

LEGGI ANCHE >>> Denise Pipitone, minacce a Chi l’ha visto: inviati aggrediti

Secondo una pista battuta dalla procura diversi anni fa, le due donne avrebbero nutrito risentimento per quella figlia nata da un tradimento, e quindi erano state indagate per omicidio. Piera Maggio, però, ha voluto pubblicare un messaggio su Instagram, chiarendo che al momento l’unica ipotesi investigativa rimane “la pista ROM, non di altri“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui