Calciomercato Inter, si lavora all’affare con la Juventus: super scambio!

Calciomercato Inter, sono partiti i dialoghi con la Juventus per intavolare un possibile scambio che avrebbe dell’incredibile

calciomercato inter
Calciomercato Inter, si lavora allo scambio con la Juventus (Getty Images)

L’Inter ha ufficializzato l’arrivo di Simone Inzaghi sulla panchina. La scelta più logica secondo tifosi e addetti ai lavori, così da proseguire con un progetto fatto nascere due anni fa da Antonio Conte. Si continua col 3-5-2 e con l’importanza delle corsie esterne, sulle quali la dirigenza nerazzurra dovrà lavorare nella prossima sessione di calciomercato.

Vista la delicata situazione a livello finanziario, con molta probabilità sarà Achraf Hakimi a lasciare Milano dopo una sola stagione. Sull’esterno marocchino c’è da tempo il Paris Saint-Germain, disposto a mettere sul piatto più di 60 milioni di euro. Qualora l’affare dovesse andare in porto, per Marotta e Ausilio partirebbe la caccia al sostituto. Nelle ultime ore, è spuntato un possibile scambio con la Juventus che avrebbe del clamoroso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, deciso il primo acquisto: 29 milioni di euro

Calciomercato Inter, si lavora allo scambio Gagliardini-Bernardeschi

Federico Bernardeschi
Bernardeschi potrebbe finire a Milano, con Gagliardini in direzione Torino (Foto: Getty)

Secondo quanto riferito dall’esperto di mercato Luca Momblano, nella prossima sessione di calciomercato potrebbero esserci alcuni interessanti intrecci tra Inter e Juventus. Uno di questi vedrebbe uno scambio tra Gagliardini e Bernardeschi. Il centrocampista ex Atalanta andrebbe a rinforzare la rosa di centrocampisti a disposizione di Massimiliano Allegri, mentre l’esterno della Nazionale italiana potrebbe tornare molto utile al neo tecnico dei campioni d’Italia Simone Inzaghi.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Calciomercato Milan, clamoroso ritorno in Serie A: pronto lo scambio!

Al momento si tratta solo di una idea e nulla è stato ancora messo nero su bianco. L’operazione risulterebbe vantaggiosa per entrambe le società, che andrebbero a mettere a bilancio una buona plusvalenza. Chissà che nelle prossime idee una semplice proposta non possa diventare qualcosa di più.