Antonella Clerici, la verità sul rapporto con Paolo Bonolis: fan senza parole

0

Antonella Clerici, una delle conduttrici più amate dal pubblico, ha spiegato com’è nata l’amicizia con Paolo Bonolis.

Sanremo: Paolo Bonolis e Antonella Clerici presentano il sessantesimo festival della canzone italiana. 16 febbraio 2010, Teatro Ariston, San Remo (foto di Daniele Venturelli/Getty Images).
Sanremo: Paolo Bonolis e Antonella Clerici presentano il sessantesimo festival della canzone italiana. 16 febbraio 2010, Teatro Ariston, San Remo (foto di Daniele Venturelli/Getty Images).

Paolo Bonolis e Antonella Clerici. Com’è nata la loro amicizia? Per conoscere la risposta bisognerà fare un viaggio indietro nel tempo, fermandoci al Festival di Sanremo 2005, anno in cui alla conduzione c’era appunto il conduttore romano che volle Antonella con se.

Alle radici della loro amicizia c’è un episodio privato che è stato rivelato dalla conduttrice di “È sempre mezzogiorno”. Nel 2005 Paolo Bonolis contattò Antonella Clerici per convincerla a seguirlo nell’avventura musicale sul palco dell’Ariston. Lei, dati gli impegni con la conduzione de La Prova del Cuoco fu un po’ titubante. Però Paolo le fece una confessione che le fece cambiare idea.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Tommaso Zorzi, la dedica è emozionante: “Tu mi rendi felice” – FOTO

Antonella Clerici, la verità sul rapporto con Paolo Bonolis: fan senza parole

paolo bonolis e sonia bruganelli

“Mia figlia Silvia mangia solo quando ti vede in televisione: tu sei una che porta il buonumore e l’allegria, per questo ti vorrei nel mio Sanremo”. Questa la confessione di Paolo Bonolis che ha lasciato senza parole la Clerici che ha accettato l’invito a seguirlo sul palco dell’Ariston.

A parlare di Silvia, primogenita di Paolo Bonolis, anche Sonia Bruganelli: moglie del conduttore e madre della ragazza nata con una grave cardiopatia. “È stata subito operata e dopo l’operazione ha avuto un’ipossia cerebrale che le ha comportato dei danni motori e neurologici, per fortuna non cognitivi. Ora sta recuperando, ma non è autonoma, e vederla oggi a 18 anni che non è indipendente fa un po’ male”.

La Bruganelli ha anche confessato che lei e Bonolis hanno vissuto una vera quando è nata Silvia: “Avevo solo 27 anni, la sofferenza era troppa da gestire. Ho abdicato al ruolo di madre e Paolo si è trovato per più di un anno a fare da mamma e papà a nostra figlia, che aveva difficoltà enormi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui