WhatsApp, arriva la rinuncia definitiva: tanti utenti festeggiano

0

Arriva la rinuncia definitiva di WhatsApp per le limitazioni agli utenti che non hanno accettato i termini di servizio. Andiamo a vedere cosa cambierà. 

WhatsApp rinuncia utenti
L’applicazione di messaggistica rinuncia alle limitazioni (via Screenshot)

Dall’inizio del 2021, WhatsApp ha fatto discutere per i suoi nuovi termini di servizio, con l’app che alla fine rinuncia alle limitazioni per gli utenti. Infatti l’applicazione di messaggistica ha alla fine deciso di rendere ‘libera‘ l’applicazione anche a chi non ha accettato il nuovo Tos. Un annuncio a sorpresa, visto che gli sviluppatori di Menlo Park avevano deciso di limitare notifiche, chiamate e videochiamate per tutti i ‘dissidenti’.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Call of Duty Warzone, bannati per sempre 350.000 utenti: ecco il motivo

Sulla propria pagina ufficiale, il colosso della messaggistica istantanea ha affermato: “Continueremo a mostrare una notifica su WhatsApp contenente maggiori informazioni sull’aggiornamento per ricordare a coloro che non l’hanno ancora fatto di rivederlo e accettarlo“. Infine l’applicazione ha concluso ricordando di non aver intenzione di presentare continuamente promemoria o limitare l’applicazione a diversi utenti.

WhatsApp, rinuncia alle limitazioni agli utenti: spuntano nuove funzioni

WhatsApp rinuncia funzioni
La novità in arrivo entusiasma gli utenti dell’app di messaggistica (via WebSource)

Sono tante le novità presenti su WhatsApp negli ultimi giorni. Infatti come molti utenti hanno notato nell’ultima settimana, accanto ai messaggi vocali è spuntata un’importantissima nuova funzione. L’applicazione di messaggistica, dopo mesi di prova sulla Beta, ha finalmente introdotto un tool che permette di velocizzare i vocali. Saranno tre le velocità a disposizione: 1X (normale), 1,5X e 2X. La funzione è disponibile sia su Android che iPhone e potrà essere utilizzata anche da WhatsApp Web e Desktop.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Android 12 aggiorna anche le emoji: ecco tutte le novità

Ancora una volta ad annunciare l’aggiornamento ci ha pensato WABetaInfo. Stando al portale specializzato, per applicare il nuovo strumento basterà far partire il messaggio audio e cliccare alla sua destra la ‘velocità di riproduzione‘. In molti hanno richiesto a lungo il tool, proprio per rendere più veloce l’ascolto dei vocali ‘chilometrici. Inoltre gli sviluppatori di Menlo Park volevano lanciare la funzione fin da subito, ma per qualche strana ragione si è aspettato maggio 2021. Inoltre la rivale principale dell’app, Telegram, ha questo tool sin dalla sua nascita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui