Covid, Speranza chiede prudenza: “Ancora mascherine al chiuso”

0

Nonostante la situazione Covid in miglioramento, Roberto Speranza sceglie la via della prudenza e chiede di indossare le mascherine al chiuso: le sue parole.

covid speranza mascherine
Il ministro della Salute sulle misure di sicurezza (via Getty Images)

L’Italia sta lentamente uscendo dalla crisi Covid-19 grazie al proseguimento della campagna vaccinale ed il ministro Speranza è pronto a scegliere la via della prudenza, invitando tutti ad usare le mascherine al chiuso. Infatti il ministro della Salute ricorda che lo strumento di sicurezza dovrà essere utilizzato ancora per un tempo significativo. Le parole del diplomatico sono arrivate durante l’intervista da Fabio Fazio a ‘Che Tempo che Fa’.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Zona bianca, tre regioni pronte al passaggio: tutte le regole e cosa cambia

Speranza ha invitato tutti a non avere fretta nell’abbandonare queste abitudini. Quindi passo dopo passo l’Italia continuerà ad essere prudente nei confronti del virus. Il Ministro ha poi ricordato: “Quando i nostri esperti ci diranno che ci sono le condizioni, la toglieremo prima all’aperto e poi al chiuso“. Andiamo quindi a vedere le parole di Speranza riguardanti la campagna di vaccinazione di massa.

Covid, Speranza sulla campagna vaccinale: “Ha cambiato la situazione”

Covid Speranza mascherine
Il Ministro in parlamento (@GettyImages)

Durante l’intervento da Fabio Fazio, Roberto Speranza ha anche ricordato come la campagna vaccinale abbia cambiato la situazione. L’Italia ha infatti superato le 34 milioni di dosi somministrate, con oltre 11 milioni di italiani (20% della popolazione) completamente vaccinati. Inoltre è stata messa in sicurezza gran parte della popolazione fragile, permettendo così al paese di organizzarsi per il futuro.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Bassetti a iNews24: “Estate in zona bianca. Tra 20 giorni ospedali vuoti”

Giugno, inoltre, potrebbe essere il mese di una nuova svolta, visto che arriveranno ancora più dosi di vaccino. Fino al raggiungimento dell’immunità di gregge si dovrà continuare con mascherine e distanziamento. Quindi il ministro ha invitato alla prudenza, continuando ad avere fiducia nel futuro. Infatti sia le mascherine che il distanziamento, per il ministro, sono compatibili con una vita sostanzialmente normale e regolare. Infine Speranza ha invitato i cittadini a ricordare i giorni difficili passati dopo la seconda e la terza ondata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui