Cashback, sta succedendo a molti utenti: scatta l’allarme 

0

Cashback, weekend di panico per tantissimi utenti in corsa per i 1.500 euro e non solo: ecco cosa ha mandato tutti in panico 

cashback GOVERNO DRAGHI
Il futuro del piano è sempre più in bilico (Pixabay)

Se prima già di base c’era una forte ansia da cashback data la posta in palio e un gong finale ormai prossimo, figuriamoci adesso che sono stati annunciato anche interventi da parte del Ministero dell’Economia. Così ogni piccolo dettaglio, qualunque particolare, viene inteso come una possibile minaccia o l’indizio che ci sia qualcosa che non vada.

Del resto nel mirino non ci sono solo i famosi furbetti che hanno abusato oltremisura delle regole, ma anche i comuni mortali che – ingolositi – spesso e volentieri sono andati comunque oltre il limite qualche volta.

Legga anche —-> Call of Duty Warzone, bannati per sempre 350.000 utenti: ecco il motivo

Cashback, il blocco che allarma gli utenti 

Cashback
Cashback (Pixabay)

Questo significa che ci saranno interventi anche per chi in linea di massima ha avuto un’eccellente condotta ma con un paio di macchie. Queste, infatti, verranno depennate e comporteranno la perdita di diverse operazioni. Mentre per i furbetti saranno a migliaia le operazioni depennate, potrebbero decaderne centinaia anche per chi appartiene alla parte buona dei 100.000 utenti che stanno concorrendo per il super premio.

Un provvedimento che andrebbe a ridisegnare la classifica a un mese dalla conclusione della corsa, con un indizio di queste ore che sta mandando in panico parecchio utenti: il blocco del calcolo operazioni. L’interfaccia relativa a classifica e conteggio, infatti, è bloccata per moltissimi utenti da almeno due giorni.

Così in molti, presi dall’agitazione, hanno fatto scattare segnalazioni chiedendo spiegazioni sul momento di stand-by. In genere un blocco momentaneo è considerato normale data l’immensa mole di dati da assimilare e calcolare, ma l’aggiornamento relativo ai controlli ha fatto scattare l’allarme. In effetti se questa fase di stallo è dettata anche da questo aspetto, non è dato saperlo. Ma una cosa è certa: in molti sono terrorizzati dalla spada di Damocle che potrebbe cadere da un momento all’altro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui