Zona bianca, tre regioni pronte al passaggio: tutte le regole e cosa cambia

0

Nella giornata di domani Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise entreranno in zona bianca. Andiamo a vedere cosa cambia e le regole da seguire.

Zona Bianca
Sardegna, Molise e Friuli le prime regioni in zona bianca (Getty Images)

Nella giornata di domani avremo tre regioni pronte all’ingresso in zona bianca: Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. A comunicarlo è il Ministro Roberto Speranza, che ha annunciato le indicazioni della cabina di regia del 28 maggio, firmando la nuova ordinanza per le misure di contenimento del virus. Inoltre da lunedì tutte le altre regioni resteranno in zona gialla, con l’indice di contagio che sta scendendo gradualmente.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  Covid, Speranza: “Programmiamo il futuro, strada è quella giusta”

I dati dell’ultimo monitoraggio, infatti, risaltano il netto miglioramento dell’incidenza del virus in territorio Nazionale. Inoltre sta calando la pressione sui servizi ospedalieri si conferma al di sotto della soglia critica in tutte le Regioni e le Province Autonome. Inoltre l’Rt medio è al di sotto della soglia pandemica. Inoltre ancora oggi la variante più diffusa nel paese resta quella inglese (B.1.1.7). Con la nuova settimana avremo 3,1 milioni di abitanti pronti ad entrare nella zona con minori restrizioni.

Zona Bianca, cambiano linee guida: arriva il green pass per matrimoni

Zona Bianca
Tutte le nuove linee guida del governo (Foto: Getty Images)

Nella giornata di ieri il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha elogiato il grande dialogo tra Governo e Regioni. Infatti il ministro si è complimentato per il lavoro svolto da gli assessori alla salute, coordinati dall’Emilia-Romagna, e il gruppo di lavoro per l’emergenza Covid-19, coordinato dal Veneto, per l’impegno profuso. Adesso con il netto miglioramento della curva pandemica, l’Italia può finalmente guardare con fiducia al futuro.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccinazioni, 3,5 milioni di somministrazioni in 7 giorni: i numeri di Figliuolo

Inoltre cambiano le linee guida anche per coloro che entrano in zona bianca. Nelle ultime ore ha fatto scalpore il dietrofront del Governo sui matrimoni. Infatti anche nella zona con minori restrizioni ci sarà bisogno del green pass. Quindi tutte le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, anche al chiuso, devono svolgersi nel rispetto di protocolli e linee guida. In zona gialla si apriranno a feste e matrimoni solamente il prossimo 15 giugno, ovviamente rispettando tutti i protocolli relativi alla sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui