Vaccino Covid, in Italia 11 milioni totalmente immunizzati: via ai più giovani

0

Vaccino Covid, in Italia 11 milioni totalmente immunizzati: via ai più giovani. Il generale Figliuolo punta alla copertura totale entro settembre

Italia vaccino Covid
Vaccino Covid, in Italia 11 milioni totalmente immunizzati: via ai più giovani (Foto: Getty)

La campagna di vaccinazione in Italia prosegue a ritmo piuttosto spedito. Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute fino a questo momento 11 milioni di persone hanno ricevuto già entrambe le dosi. Il 37% della popolazione è totalmente immunizzata, con la percentuale che sale all’85% per gli over 70. Il numero dei contagi in forte calo nelle ultime settimane sono ovviamente frutto dell’aumento dei farmaci inoculati e che stanno riguardando anche le fasce più giovani della popolazione. Al di là degli open day, il Generale Figliuolo punta ad aprire no-limits le prenotazioni a partire dalla metà di giugno. Un obiettivo che consentirebbe, secondo le previsioni del Cts, di arrivare ad un’immunità di gregge a settembre, prima dell’arrivo dell’autunno.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino Covid, Zaia: “Prepariamo campagna per terza dose”

LEGGI ANCHE >>> Covid, fondazione Gimbe: “-71% ricoveri e -65% terapie intensive”

Vaccino Covid, in Italia 11 milioni totalmente immunizzati: l’85% degli over 70

Vaccino Covid
Vaccino Covid, in Italia 11 milioni totalmente immunizzati: via ai più giovani (Foto: Getty)

Ora lo sguardo è stato rivolto verso i più giovani. “Stiamo lavorando, in vista dell’ok dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), al vaccino dai 12 anni – ha fatto sapere il ministro dell’Istruzione Bianchi. Con il via libera potremo cominciare l’immunizzazione anche dei nostri ragazzi, per farli tornare in sicurezza a scuola e anche per potersi finalmente incontrare”. 

Una delle questioni che fa ancora discutere è invece la vaccinazione durante il periodo estivo. In molti non vogliono rinunciare alle proprie vacanze, magari per fare il richiamo, e questo potrebbe creare delle difficoltà organizzative.

Il ministro degli Affari regionali Mariastella Gelmini ripete che: “Il governo chiede alle Regioni il rispetto del Piano vaccinale. Se poi riusciranno ad organizzarsi per coprire anche i vacanzieri ben venga, ma l’importante è non generare confusione”.

Figliuolo ha ribadito in proposito che nel caso dovrebbero esserci regole nazionali e non accordi tra le singole Regioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui