Covid, monitoraggio Iss: indice Rt, incidenza e regioni bianche

0

Covid, è arrivato il nuovo monitoraggio da parte dell’Iss-ministero della Salute. Ecco tutti i dati aggiornati in Italia 

covid monitoraggio iss
Covid, è disponibile l’ultimo monitoraggio dell’Iss-Ministero della Salute (@GettyImages)

Come di consueto, è arrivato il nuovo monitoraggio da parte dell’Iss-Ministero della Salute sull’andamento del Covid in Italia. Continua il trend in calo dell’Rt nazionale, che arriva a 0,72 rispetto allo 0,78 della settimana passata. In diminuzione anche l’incidenza che – nel periodo dal 21 al 27 maggio – è di 47 casi ogni 100.000 abitanti: una settimana fa era invece di 66.

Stando a quanto riportato dall’Ansa, questi numeri aggiornati verranno presentati oggi stesso in cabina di regia, per essere esaminati nel dettaglio. Secondo il decreto del 30 aprile 2020, questa settimana tutte le regioni sono classificate a rischio basso e hanno un Rt medio inferiore a 1. Per ciò che riguarda i ricoveri dei malati negli ospedali, nessun territorio è sopra la soglia critica di occupazione dei letti in terapia intensiva o area medica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Covid e trombosi rare, studio tedesco fa chiarezza: il meccanismo

Covid, monitoraggio Iss: Sardegna, Molise e Friuli passano in zona bianca

covid mascherina
Sardegna, Molise e Friuli le prime regioni in zona bianca (Getty Images)

Saranno Sardegna, Molise e Friuli Venezia Giulia le prime tre regioni a passare alla fascia con minori restrizioni. Per ben tre settimane consecutive, i seguenti territori hanno registrato un’incidenza al di sotto dei 50 casi ogni 100mila abitanti. L’ultimo monitoraggio dell’Iss-Ministero della Salute non ha fatto altro che confermare il trend in calo. La conferma è attesa nelle prossime ore con le ordinanze del ministro Speranza, con l’entrata in vigore a partire dal 31 maggio.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Canada, Trudeau chiede scusa all’Italia: “Riconosciuti dolore e avversità”

Ad oggi, in Sardegna l’incidenza è di 13 casi, in Molise 12 e in Friuli Venezia Giulia 17. Anche la pressione sugli ospedali si è ridotta notevolmente, rendendo la situazione totalmente gestibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui