Partita del cuore, arrivano le scuse: Pecchini si dimette

A seguito del caos sulla vicenda di Aurora Leone alla Partita del cuore, il responsabile Pecchini si dimette e chiede scusa

Partita del cuore
(@Facebook)

Un gesto più che dovuto quello di Gianluca Pecchini, dirigente della Nazionale italiana cantanti: “Mi assumo la responsabilità di quello che è accaduto dimettendomi dal mio incarico in attesa di parlare personalmente con Aurora Leone”. Questo è il contenuto del comunicato stampa diramato dalla stessa associazione.

PER APPROFONDIRE > > > The Jackal, Aurora Leone: “Cacciata dalla Partita del Cuore perché donna”

NON PERDERTI > > > Netflix, l’annuncio fa impazzire tutti: uscirà il 26 maggio

Lungo la lettera di dimissioni diramata al pubblico, Pecchini ha voluto precisare: “Nessun artista si è reso conto dell’episodio in questione; i presenti si sono accorti di quello che stava accadendo nel momento in cui Aurora e Ciro si sono alzati per andarsene via”. Le sue parole sono a tutela di tutti i presenti a cena – come hanno spiegato i due dei The Jackal – che per l’opinione pubblica hanno sbagliato a non prendere le parti di Aurora e Ciro.

LEGGI ANCHE > > > Roma, sprofonda la strada a Torpignattara: cosa sta succedendo

Partita del Cuore, caos la sera prima: i fatti

The Jackal
The Jackal (@Instagram)

Ieri sera alla cena prima della partita tra Nazionale italiana cantanti ed i Campioni per la ricerca, è successo qualcosa di incredibile: Aurora Leone è stata cacciata perché non poteva essere lì in quanto donna. La denuncia proviene direttamente dai suoi profili social ed in poche ore ha fatto il giro d’Italia tale da rendere doverose le dimissioni del responsabile di tale discriminazione. Anche uno dei pilastri della Nazionale italiana cantanti, Eros Ramazzotti, si è schierato dalla parte della giovane casertana, scrivendo sui social: “La nazionale cantanti nasce su altri presupposti e con l’ambizione di essere un modello positivo ma a queste condizioni, con questa dirigenza, non me la sento di scendere in campo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Eros Ramazzotti (@ramazzotti_eros)

 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > >  Carlo Ancelotti, terribile lutto per l’allenatore: morta l’ex moglie

A tal proposito, nella lettera di dimissioni, Pecchini spiega: “La Nazionale Italiana Cantanti è amareggiata profondamente e si scusa di quanto accaduto ieri sera durante la cena ad Aurora Leone. La nostra è una storia di 40 anni di inclusione e di solidarietà, periodo nel quale siamo sempre stati in prima linea a sostenere i deboli e i diritti di tutti. Oggi a Torino si gioca una partita importante, ogni 100.000 euro in meno raccolti sono 15 diagnosi in meno e 15 potenziali morti in più. Siamo profondamente addolorati di questo grande equivoco in quanto in 40 anni non ci siamo mai trovati a dover gestire una simile situazione”.