Pierfrancesco Favino, quell’episodio che gli cambiò la vita: fan sconvolti

0

Pierfrancesco Favino, quest’oggi ospite a Domenica In, tempo fa rivelò un episodio che gli cambiò la vita.

Pierfrancesco Favino, oggi uno degli ospiti di Mara Venier a Domenica In, ha vissuto un passato che forse in pochi conoscono. Oggi è uno degli attori italiani più apprezzati ma che ha raggiunto in ritardo la notorietà. Per imboccare la via del successo bisogna avere talento sì, ma anche tanta pazienza. Bisogna saper attendere e il protagonista di questo articolo forse è uno degli artisti che più di tutti ha saputo pazientare.

Non ha mai inseguito nulla che non fosse solo il suo desiderio del momento, fin dall’adolescenza, non semplice, raccontata a cuore aperto tempo fa ai microfoni di Vanity Fair.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Amadeus, folle esultanza per la vittoria all’Eurovision dei Maneskin – VIDEO

Pierfrancesco Favino, quell’episodio che gli cambiò la vita: fan sconvolti

Pierfrancesco Favino sin da piccolo ha saputo andare oltre gli stereotipi di genere e non ha mai avuto paura di esporre anche il suo lato più femminile (quello dolce e romantico). Da ragazzo, ad esempio, ogni mattina lasciava una rosa bianca davanti alla porta della sua prima fidanzata, finché lei dopo tre anni non decise di lasciarlo.

Non solo romanticismo e prime delusioni, ma anche problemi che nacquero quando suo padre decise da un giorno all’altro di trasferire la famiglia da Roma a Fregene: “Entrai rapidamente in una specie di buio. Mi sentii sradicato all’improvviso dal mio ambiente e fu difficile ricostruire le amicizie. Quelle dell’infanzia le persi una dopo l’altra.”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Marco Liorni, la Rai ha deciso: grande entusiasmo e novità in arrivo

“Fino a 25 anni non bevevo, non fumavo e affogavo la noia nello sport. Ho avuto un’adolescenza tardiva e forse è stato meglio così”, chiosa Pierfrancesco Favino ai microfoni di Vanity Fair.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui