Lago Maggiore, si stacca cabina della funivia: il bilancio è di 12 vittime

0

Tragedia sul Lago Maggiore, dove si è staccata una cabina della funivia. Il bilancio parla di 8 vittime, gravi 2 bambini

lago maggiore
Tragedia nei pressi del Lago Maggiore: si è staccata una cabina della funivia (Screenshot Twitter)

L’annuncio è stato dato nei scorsi minuti dai Vigili del Fuoco: in tarda mattinata, sul Mottarone una cabina della funivia che collega Stresa con la montagna è precipitata nel bosco sottostante. Una tragedia il cui bilancio è attualmente di 8 vittime, con due bambini in gravi persone e 11 persone coinvolte in totale.

Immediata la chiamata dei soccorsi, che sono sopraggiunti in loco per verificare l’accaduto. Intervenute anche le eliambulanze, che hanno portato i due bimbi al pronto soccorso di Torino in codice rosso. Pare che l’incidente sia stato causato dal cedimento della fune quando mancavano ancora 300 metri al raggiungimento della vetta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Accadde oggi, 29 anni fa la strage di Capaci: il ricordo di Giovanni Falcone

Lago Maggiore, cedimento della fune: tragedia sul Mottarone

Al momento il bilancio fornito dalle forze dell’ordine parla di otto morti e tre feriti, di cui due bambini. Un cedimento della fune ha portato alla caduta di una cabina della funivia, quando mancavano ancora 300 metri prima di raggiungere la vetta della montagna. Sono in corso in queste ore le operazioni di soccorso da parte del Soccorso Alpino Piemontese, con il mezzo che è precipitato in un tratto boscoso e che rende ancor più complicate le ricerche.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Strage di Capaci, Mattarella: “O si è contro la mafia o si è complici”

L’intero sistema venne chiuso nel 2014 per una revisione e riaperto il 13 agosto del 2016. Venne fatta una manutenzione straordinaria, che portò ad aggiornamenti dell’intero apparato. Ci saranno sicuramente indagini in questo senso nel corso delle prossime settimane, per verificare eventuali anomalie della funivia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui