F1 Gp di Monaco: Verstappen vince e scavalca Hamilton, Sainz secondo

0

F1 Gp di Monaco: Verstappen vince e scavalca Hamilton, Sainz secondo con la Ferrari SF21, ma Leclerc non è riuscito nemmeno a partire

(Getty Images)

Montecarlo non è mai una gara uguale alle altre e anche il 2021 lo ha confermato. Un colpo di scena, con il ritiro di Charles Leclerc bloccato ancora prima del via da un problema alla sua Ferrari SF21. Il secondo quando Vallteri Bottas è stato costretto al rituro dopo la sosta ai box. E così hanno fatto festa in due: Max Verstappen che ha sbancato Monaco e Carlos Sainz che ha portato la Ferrari al secondo posto.

Una vittoria che per l’olandese della Red Bull vale doppio. Lewis Hamilton, confermando il suo weekend sbagliato, è arrivato soltanto settimo senza mai essere in gara per il podio. Così Verstappen passa anche in testa alla classifica del Mondiale confermando che il loro testa a testa durerà ancora a lungo.

(Getty Images)

Carlos Sainz si è meritato il secondo posto con una gara perfetta, arrivando anche a minacciare abbastanza da vicino la Red Bull prima di mollare preservando la macchina. Sul podio con loro anche la McLaren di Norris che ha preceduto Perez, un rinato Vettel e Gasly. A punti anche l’Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi, decimo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Formula 1, GP di Spagna: Hamilton, lezione a Verstappen

F1 Gp di Monaco: tutta la delusione di Leclerc che non è risucito nemmeno a partire

La felicità della Ferrari per il secondo posto di Sainz fa il paio con l’amarezza per quello che è successo a Charles Leclerc. Paradossalmente, sarebbe stato meglio sostituire il cambio e perdere cinque posizioni. Invece il monegasco è stato bloccato prima del via da un problema al semiasse sinistro emerso solo nel giro di ricognizione.

(Getty Images)

Impossibile vederlo prima con i controlli, altrettanto impossibile sistemarlo prima di partire e così ha fatto lo spettatore. Difficile da accettare, ma ha dovuto farlo: “Provo tristezza per me ma anche per tutti i ragazzi che sono ai box – ha detto a Sky Sport – anche perché l’errore è stato mio. Capita, soprattutto a Montecarlo. stavo spingendo al limite. Ora avrò bisogno di qualche giorno per far passare la delusione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui