Royal Family, confessione choc del principe Harry: Regno Unito sconvolto!

0

Royal Family, confessione choc del principe Harry: Regno Unito sconvolto e a breve potrebbero esserci altre novità importanti.

Principe Harry
Royal Family, le confessioni shock del principe Harry su alcol e droga (Foto: Getty)

La vita del principe Harry non è stata sicuramente facile, a partire dalla morte di Lady Diana. La perdita della madre quando era ancora un bambino ha creato un trauma profondo nella sua psiche e un continuo bisogno di aiuto. Purtroppo il resto della famiglia reale difficilmente ha saputo dargli il sostegno di cui necessitava, costringendolo a ricorrere a pratiche di cui non va molto fiero. Il duca del Sussex ha rivelato dei particolari scioccanti all’interno del documentario sulla salute mentale, girato con Oprah Winfrey per la AppleTv +. “The Me You Can’t See”, sta raccogliendo un ottimo successo in fatto di ascolti e presenta al suo interno anche altre celebrità che si mettono a nudo davanti alle domande della presentatrice americana. Il principe Harry ha approfondito il trauma provato all’età di 13 anni, con l’incidente mortale della principessa del Galles in Francia.

Ha raccontato di aver trovato la pressione della vita a volte veramente insopportabile, tanto da ricercare una fuga dalla realtà.

Il duca spiega: “Volevo bere, volevo drogarmi. Volevo fare le cose che mi facessero sentire meno il dolore. Lentamente mi sono reso conto che stavo esagerando. Non mi stavo rendendo conto che stavo nascondendo qualcosa, ne ero inconsapevole“.

LEGGI ANCHE >>> Royal Family, altro grave lutto per la regina Elisabetta: è accaduto poco fa

LEGGI ANCHE >>> Royal Family, nuove accuse e annuncio choc: “Totale abbandono”

Royal Family, le confessioni shock del principe Harry su alcol e droga: “Stavo mascherando il mio dolore”

Le confessioni di Harry
Royal Family, le confessioni shock del principe Harry su alcol e droga (Foto: Getty)

Una “salvezza” è stata la possibilità di arruolarsi per 10 anni nell’esercito, svolgendo anche un tour in Afghanistan. “Per una volta mi sono sentito come tutti gli altri, con la stessa uniforme e le stesse pressioni. Il periodo migliore della mia vita”. 

Dopo quel periodo, però, alla soglia dei trent’anni, il secondogenito di Carlo ha iniziato ad avere dei dubbi sul suo ruolo all’interno della Royal Family.

La confessione di aver utilizzato alcol e droghe, ha gettato nuove ombre sul principe, specie dall’ala conservatrice del Castello di Windsor. Nel corso degli anni i media avevano scoperto spesso i suoi eccessi. Dagli scatti a Las Vegas completamente nudo, all’abuso di alcol e cannabis con alcuni amici a Highgrove.

Il principe Carlo lo mandò in una clinica di riabilitazione all’età di 16 anni per scoprire appieno il rischio delle sostanze stupefacenti. Ora da quei momenti è passato molto tempo e con Meghan al fianco sembra aver trovato una nuova stabilità, anche se sempre più distante dal Regno Unito e dalle sue origini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui