A Trigoria con una spranga, arrestato il padre di un bomber della Serie A

0

Attimi di panico a Trigoria, dove nella serata di ieri si è presentato con una spranga il padre di un bomber della Serie A. È stato arrestato

trigoria spranga
A Trigoria con una spranga: panico nel centro sportivo della Roma (screenshot YouTube)

Una storia che ha dell’incredibile. Nella serata di ieri lunedì 17 maggio, il padre di un bomber della Serie A si è presentato a Trigoria – centro di allenamento della Roma – munito di una spranga. Dopo aver danneggiato alcune delle auto parcheggiate, l’uomo ha minacciato i presenti. Paura anche per i ragazzi della primavera giallorossa, che si stavano allenando nei campi del Fulvio Bernardini.

Sono dovute intervenire le forze dell’ordine, che hanno arrestato il colpevole dopo averlo identificato. Si tratta di Emiliano Scamacca, padre del giovane attaccante in prestito al Genoa. Pare che l’uomo stesse indossando una tuta del Sassuolo, club che detiene il cartellino del figlio Gianluca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Mourinho ha scelto il portiere: un colpo dalla Premier

A Trigoria con una spranga, i danni provocati dal padre di Scamacca

frigoria spranga
È il padre di Gianluca Scamacca il colpevole (Getty Images)

Sono bastati pochi minuti ad Emiliano Scamacca – padre di Gianluca – per seminare il panico nel centro sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria. Munito di spranga, l’uomo ha danneggiato le auto di alcuni dei dirigenti della Roma (si parla di Tiago Pinto, Lombardo e De Sanctis) e ha poi minacciato i presenti. Tempestivo l’intervento delle forze dell’ordine, che sono riuscite a fermare il colpevole prima che si spingesse oltre. 

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Calciomercato Inter, rinnovo Lautaro Martinez: c’è il colpo di scena

Scamacca senior è poi stato portato in ospedale dagli agenti del commissariato Esposizione-Eur. Scattata la denuncia per danneggiamenti, nelle prossime ore si cercherà di capire i motivi che hanno portato il padre di Gianluca al folle gesto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui