Meteo, nuova settimana tra anticiclone e temporali: cosa succede

0

La nuova settimana si apre con un meteo diviso tra anticiclone e temporali. Arriva l’alta pressione sull’Italia, ma occhio alle precipitazioni al Centro. 

Meteo anticiclone temporali
La nuova settimana si dividerà tra alta pressione e precipitazioni (via Pixabay)

Si apre una nuova settimana anche per il meteo della nostra penisola, che nei prossimi giorni si dividerà tra anticiclone e temporali. Infatti la primavera continuerà a mostrare segni di sofferenza, con le correnti atlantiche che continueranno a circolare sul Paese. Infatti queste correnti si confermeranno fresche e umide, e porteranno alcune piogge specialmente sulle regioni a Nordest del paese. Quindi avremo un’altra settimana in cui il bel tempo non è scontato.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Fratoianni (SI) a iNews24: “Palestina, la violenza è frutto dell’occupazione militare e della destra israeliana”

Tra lunedì 17 e martedì 18 il meteo risulterà particolarmente stabile solamente sulle regioni del Sud Italia e su molti tratti del Centro. Però anche su questi due settori avremo qualche nube di troppo specialmente a ridosso degli Appennini. Mentre a Nord l’alta pressione non riuscirà ad affermarsi a causa della presenza delle correnti atlantiche. Infatti sulle regioni di Nordest avremo maggior rischio di piogge e temporali, mentre altrove avremo ulteriori schiarite. Andiamo a vedere cosa succederà durante questo lunedì.

Meteo, anticiclone e temporali già da lunedì: l’alta pressione non riesce ad affermarsi

Meteo anticiclone temporali
Non si riesce ad affermare l’anticiclone (via Pixabay)

Ad influenzare ancora il meteo italiano ci penserà a circolazione di bassa pressione che staziona da alcuni giorni tra il Regno Unito e il Mare del Nord. Infatti specialmente al Nord avremo ancora l’influenza della di queste correnti, che creeranno ancora tanta instabilità sulla penisola. Allo stesso tempo l’area di seccatura si alzerà di latitudine, con più regioni coperte dall’alta pressione. Andiamo quindi a vedere cosa succederà sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo una situazione meteorologica generalmente soleggiata su gran parte del settore. Infatti le correnti fredde dal Regno Unito copriranno solo il Nordest, con piogge che andranno a colpire parte del Friuli Venezia Giulia. Inoltre qualche residuo temporale, al mattino, colpirà il Triveneto. Le temperature saranno in leggero aumento, con massime dai 21 ai 25 gradi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, tutte le ipotesi per l’estate: quarantena, coprifuoco e vaccino

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo ancora una nuvolosità diffusa su tutto il settore. Inoltre al mattino piogge residue colpiranno la Toscana e l’Umbria, con le precipitazioni che andranno a scemare alla fine della giornata. Altrove invece avremo una situazione serena, con solamente qualche velatura di passaggio a disturbare il bel tempo. Le temperature risulteranno in rialzo, con massime dai 22 ai 27 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo una giornata caratterizzata da cieli sereni e tanto sole sul settore. Solamente durante le ore pomeridiane ci saranno alcune nuvole di troppo a ridosso dei rilievi. Anche qui le temperature risulteranno in aumento, con valori massimi che oscilleranno tra i 25 ed i 30 gradi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui